SIMPATICA TESTA DI CAZZO

Annunci

SEQUESTRATI 300 KG DI COCAINA ALL’ ANDRANGHETA

 

SEQUESTRATI 3000 KG DI COCAINA ALL ANDRANGHETA… queste si che sono belle notizie..

IL CAPO DELLA POLIZIA FA GLI AUGURI DI NATALE DAL NOSTRO BLOG

A sorpresa, oggi è venuto a farce visita, nella redazione der nostro blog, er capo della polizia Antonio Manganelli, che manna l’ auguri de Natale a tutti voi utenti:

ANTONIO MANGANELLI

Buona sera a tutti voi, lettori di questo meraviglioso e simpatico blog, ed ovviamente un caro saluto al gattone titolare del suddetto blog.
Voi vi chiederete come mai ho scelto questo sito per mandare i miei auguri di Buon Natale a tutti gli italiani.
Questo blog mi è stato segnalato dalla Polizia Postale: negli ultimi mesi, infatti, sono giunte numerose segnalazioni, proprio alla postale, riguardo un non meglio identificato GATTO COL SOMBRERO, che, insieme ad una donna identificata come FIGA VELENOSA (e di cui svelerò fra poco l’ identità) sta impazzando per i social networks, dando non poco fastidio a diversi utenti. Le segnalazioni sono arrivate da persone famose e da gente comune.
Fra i personaggi più conosciuti che ci hanno chiesto, come polizia, di intervenire nei confronti di questo gatto, figurano Federica Pellegrini:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/2012/08/22/ha-vinto-stocazzo/
Gino Strada:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/2012/12/09/piu-che-un-gatto-col-sombrero-mi-sembri-un-coglione-con-gli-stivali/
Emma Marrone:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/2012/12/13/grande-emma/

e poi personaggi equivoci, che hanno raccolto l’ eredità di Vanna Marchi, quali Valdo Vaccaro:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/?s=valdo+vaccaro
Gabriella Mereu:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/?s=gabriella+mereu
Lorenzo Croce:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/?s=lorenzo+croce

Ma, i più decisi a portare il Gatto col Sombrero in tribunale, sono gli animalisti. Questi ultimi odiano talmente tanto questo felino, che, d’ accordo col ministro dell’ interno, abbiamo deciso di assegnargli una scorta, ben conoscendo la pericolosità di certe frange animaliste.
Noi, comunque, come Polizia di Stato, abbiamo fatto il nostro dovere ed abbiamo notificato una querela al signor Gatto col sombrero:
denuncia
Decideranno quindi i magistrati come disporre di questo micio.
Personalmente, se come capo della polizia, devo considerare il Gatto ufficialmente inquisito, incoraggiando tutti i poliziotti che lo incontrano a manganellarlo (facendo fede al mio nome), come uomo, non posso non provare simpatia per questo coraggioso animaletto, che si batte, a modo suo, contro i fanatismi e l’ ignoranza dilagante. E poi, detto fra noi, i gatti mi piacciono molt. In casa ne ho quattro. Per cui ho deciso di fare visita al suddetto Gatto col Sombrero ed approfittare della sua ospitalità per dare gli auguri di Natale agli italiani. Ecco dunque la mia letterina d’ auguri:

Cari italiani,
In qualità di capo della polizia (mansione che ricopro di diritto e per volontà divina: infatti, con il mio cognome, è chiaro che è stato il destino a volere che io diventassi lo sbirro numero uno d’ Italia), voglio augurare a tutti voi italiani un felice Natale, ed un 2013 pieno di felicità.

Ovviamente, i miei auguri valgono solo per gli italiani onesti, che rispettano la legge, quindi, devono ritenersi esentati dagli auguri, tutti i criminali o potenziali tali, e nella fattispecie:

  • I ladri: tutti coloro che hanno rubato anche solo un cioccolatino o una caramella dai vassoi nei negozi d’ abbigliamento, non sono amici miei
  • Gli evasori: tutti coloro che sono disoccupati, inoccupati, che non raggiungono il reddito e quindi, non hanno pagato le tasse, non sono amicimiei
  • Chi fa atti osceni in luogo pubblico: tutti quelli che almeno una volta hanno baciato il loro partner per strada, non sono amici miei. Se in più, hanno baciato un partner del loro stesso sesso, si aggiunge l’ aggravante della FROSCIAGGINE. Indi, non sono amicimiei
  • Chi non rispetta il codice della strada: tutti quelli che hanno anche solamente parcheggiato, almeno una volta nella vita, in divieto di sosta, non sono amici miei
  • Tutti i manifestanti: studenti, disoccupati, operai, pensionati, omosessuali, abitanti della Val di Susa, non sono amici miei. Dal momento che non conosco i nomi di tut ti i manifestanti d’ Italia, rientrano nella categoria di quelli che non sono amici miei tutti gli studenti, gli operai, i disoccupati, i pensionati, gli omosessuali e gli abitanti della Val di Susa in genere, indipendentemente dal fatto che abbiano o meno manifestato: tanto, sicuramente conoscono almeno un nome di un manifestante, e, non avendolo denunciato, sono COMPLICI, e quindi non sono amici miei
  • Chi fa uso di sostanze stupefacenti: gli eroinomani, cocainomani, speednomani, tripnomani, funghettinomani, cannabinomani, ketaminomani, compresi i malati terminali che usano cannabis ed oppiacei per scopi terapeutici (se se ! avete trovato la scusa, maledetti tossici !), non sono amici miei
  • Le puttane, e tutti quelli che ci vanno, non sono amici miei

Inutile specificare che, se i reati su indicati, sono stati commessi da politici, non ci sono problemi, poichè i politici sono amici miei

Buon Natale, dunque, a voi tutti, e mi raccomando: non infrangete la legge, se non volete essere manganellati.
Antonio Manganelli
p.s.: come promesso, svelo l’ identità della Figa Velenosa: trattasi di Michela Vittoria Brambilla che si diverte a trollar.

Ringrazio, da parte mia e da parte de voi lettori, er capo della polizia, e me unisco anch’ io agli auguri, augurando a tutti voi……

BON NATALE !

GESIP

24184653Polizia di stato
28 ottobre

34
133
221
Mi piace · · Condividi

A 221 persone piace questo elemento.

50 di 133
Mostra commenti precedenti

Renato Giarrusso … gesip , i cittadini esasperati ma la polizia
non ha il coraggio di caricare perchè forse perchè non sono studenti?
15 novembre alle ore 19.40 · Mi piace

Beppe Casamassima I poliziotti se caricano, che comportamento
devono assumere?
15 novembre alle ore 20.10 · Mi piace

Luca Pecs “Polizia, chi stai difendendo? Chi è colui che colpisci a
terra? Un ragazzo, uno studente, un operaio? E’ quello il tuo compito? Ne sei certo? Non ti ho mai visto colpire un politico corrotto, un mafioso, un colluso con la stessa violenza. Ti ho visto invece scortare al supermercato una senatrice o sfrecciare in moto affiancato ad auto blu nel traffico, a protezione di condannati in giacca e cravatta, di cosiddetti onorevoli, dei responsabili dello sfascio sociale che invece di occuparsi dello Stato si trastullano con la nuova legge elettorale per salvarsi il culo e passano le serate nei talk show. Di improbabili leader a cui non affideresti neppure la gestione di un condominio che partecipano a grotteschi confronti televisivi per le primarie. Loro “non tengono” vergogna, tu forse sì. Lo spero. Soldato blu, tu hai il dovere di proteggere i cittadini, non il Potere. Non puoi farlo a qualunque costo, non scagliando il manganello sulla testa di un ragazzino o di un padre di famiglia. Non con fumogeni ad altezza d’uomo. Chi ti paga è colui che protesta, e paga anche coloro che ti ordinano di caricarlo. Paga per tutti, animale da macello che nessuno considera e la cui protesta, ultimo atto di disobbedienza civile, scatena una repressione esagerata. Soldato blu, ci hanno messi uno contro l’altro, non lo capisci? I nostri ragazzi non hanno più alcuna speranza, dovranno emigrare o fare i polli di allevamento in un call center. Tu che hai spesso la loro età e difendi la tua posizione sotto pagata dovresti saperlo. E’ una guerra, non ancora dichiarata, tra le giovani generazioni, una in divisa e una in maglietta, mentre i responsabili stanno a guardare sorseggiando il tè, carichi di mega pensioni, prebende, gettoni di presenza, benefit. Soldato blu non ti senti preso per i fondelli a difendere l’indifendibile, a non schierarti con i cittadini? Togliti il casco e abbraccia chi protesta, cammina al suo fianco. E’ un italiano, un’italiana come te, è tuo fratello. è tua sorella, qualche volta, come ieri per gli operai del Sulcis, un padre che ha sputato sangue per farti studiare. Sarà un atto rivoluzionario.”
15 novembre alle ore 21.18 · Non mi piace più · 8

Tommaso Monte Mettiamo il caso che durante le manifestazioni,
ricordiamo divenute violente, il che non è più legale, la polizia non fosse intervenuta, cosa sarebbe successo?? Avremmo avuto conseguenze ben maggiori di quelle ottenute. La polizia ha il sacrosanto dovere di garantire la sicurezza e l’ordine pubblico, diritti di ogni cittadino! Durante questi cortei tali diritti sono venuti a mancare, per cui la polizia poteva usare qualsiasi mezzo anche estremo per raggiungere lo scopo principale, ripeto, di garantire la sicurezza civile
15 novembre alle ore 21.41 · Mi piace · 1

Bernardo Eremita la polizia e le ff.oo in generale hannoiol
sacrosanto dovere diritto di mettere in galera i lestofanti che hanno affossato lo stivale;il giuramento fatto non li obbliga a difendere i mascalzoni ma ad applicare la legge e la costituzione italiana,soltanto in questo modo possono dire di aver meritato lo stipendio che noi cittadini gli paghiamo con le nostre tasse,cosa succederebbe se nessuno pagasse più le imposte e le casse erariali si svuotassero? continuerebbero a difendere gratis i malfattori?meglio sarebbe se cominciassero essi stessi ad epurare le mele marce che si annidano nei commissariati e questure………
15 novembre alle ore 21.50 · Modificato · Mi piace · 1

Tommaso Monte Senza forze dell’ordine allora l’Italia diverrebbe
il far west dove chiunque fa quello che gli pare! Precisiamo che i manifestanti hanno iniziato a usare violenza, il che è un reato perchè minaccia la sicurezza dei singoli cittadini: lo sciopero è un nostro diritto, è vero, ma solo se esso rimane “tranquillo”!
15 novembre alle ore 21.56 · Mi piace · 1

Erasmo Paone Mi dispiace vedere la Polizia attaccare con tanta
veemenza ragazzetti sostanzialmente inermi , non e’ come negli anni 70 … Questa e’ la Middle Class che non ce la fa piu’ a pagare super tasse a essere licenziata e poi vedere i politici di tutti i partiti sprecare i nostri soldi in modi assurdi e fare una vita da nababbi … Difendono anche gli interessi dei poliziotti che devono difendere la loro grande dignità e che ci aiutano tutti giorni !
15 novembre alle ore 22.30 · Mi piace · 2

Davide Occhipinti La guerra tra i poveri!! Sogno un giorno di
poter manifestare affianco ad un poliziotto tutti insieme sarebbe un messaggio fortissimo per lo stato, capisco che avete famiglia ma non vi possono licenziare tutti…
16 novembre alle ore 8.59 · Mi piace · 3

Vinicio Papini Posso solo dire alla polizia ..come vi sentireste a
dover fronteggiare una manifestazione di soldati della folgore .. para .. 9 moschin.. cc debba brigata garibaldi… ..lagunari … sareste sempre forti e spavaldi coni vs manganelli e scudi in mano….PENSATECI QUANDO PESTATE RAGAZZI MINORENNI OPERAI che manifestano perche’ il vs padrone gli ha tolto lavoro scuola e sanita’ voi prendete 1200 euro al mese e non vi bastano pensate a coloro che hanno perso tutto fuorche’ la dignita’..
16 novembre alle ore 9.53 · Mi piace · 3

Monica Ferradini ad Affilata Vanish: intanto bisognerebbe avere
il coraggio di firmare con il proprio nome, quando si esprime un’opinione. Non so cosa intenda con “un’altra generazione”.Conosco moltissime persone, giovani e vecchi e di mezzo che non guardano alle forze dell’ordine come a dei nemici. La prossima volta che qualche delinquente l’assale per strada, magari con la pistola (non creda sia così difficile, a me è successo), non li chiami in aiuto, si arrangi da sola. E con questo chiudo il mio intervento, non vale la pena discutere qui.
16 novembre alle ore 11.33 · Mi piace · 4

Marianna Leone Jane Hudson a me mi hanno assalita,
picchiata e rotto il naso dei delinquenti…nessuna polizia è venuta in mio soccorso, malgrado fossero in zona… quando mi sono salvata… DA SOLA… li vedo arrivare ….solo dopo!! Diverso il discorso delle manifestazioni… sono veloci a intervenire… non vedono l’ora di sfogarsi un pò col manganello, di picchiare gente inerme e immobilizzata. VERGOGNA!!! la stesa forza usatela con i mafiosi se avete un pò di coraggio. é facile essere forti coi ragazzini, con i precari distrutti dalla quotidianeità grigia che sta rubando loro il presente e i lfututo. Voi difendete La feccia, scortate gli onorevoli con le loro puttane, i parlamentari indagati…e picchiate chi prova alottare anche per voi. Ma non lo capirete mai… perchè, tutto sommato, vi piace usare il manganello… ci provate piacere… è evidente… VERGOGNAAAAAAA
16 novembre alle ore 11.42 · Mi piace · 3

Marianna Leone Jane Hudson Aggiungo…:lo schifo che avete
fatto alla Diaz di Genova e a BOlzaneto… ve l oporterete sempre dentro. Forti coi deboli e debol icoi forti.
16 novembre alle ore 11.43 · Mi piace · 4

Marianna Leone Jane Hudson VERGOGNA
16 novembre alle ore 11.43 · Mi piace · 1

Marianna Leone Jane Hudson signora Monica Ferradini… una
persona che ha preso manganellate, senza motivo, cariche ecc ecc… é forse ignorante sol operchè si permette di esprimere un dissenso lecito atanmta violenza? NON è bell quello che lei dice.. .sta dando dell’ignorante a gente che ha subito la violenza dei suoi colleghi.
16 novembre alle ore 11.48 · Mi piace · 3

Massimiliano Battaglia Papa cosa fai di lavoro ? picchio chi
protesta per i nostri diritti calpestati!!! senza parole :-(((
16 novembre alle ore 12.34 tramite cellulare · Mi piace · 1

Davide Peron esprimere la propria idea non vuol dire distruggere
una citta’ e prendere a sassate e mazzate un onesto cittadino italiano che sta svolgendo il suo lavoro.
16 novembre alle ore 12.56 · Mi piace · 3

Renato Giarrusso ripeto la polizia contro i manifestanti del GESIP
nonostante le continue insistenze dei cittadini non è intervenuta essi infatti sanno solo caricare la gente indifesa e debole vedi fatti di genova
16 novembre alle ore 14.14 · Mi piace · 7

Marco Brignone Davide è quello che fai tu vero? perchè il 99%
degli italiani non lo fa. Sei ancora una ragazzino quindi parli come la televisione o come gli adulti stupidi sciroccati dalla tv. Scommetto che potrei provocare la tua violenza in meno di 5 secondi e farti spaccare tutto e farti passare per violento. poi forse cominceresti a pensare col tuo cervellino
16 novembre alle ore 17.08 · Modificato · Mi piace

Pietro Javier Mattias Sampino RENATO GIARRUSO sai perchè
con quelli della gesip la polizia non fa niente…..perchè son quasi tutti ex carcerati ed appartenenti a varie famiglie mafiose ….vuoi mettere!!!! loro pikkiano donne e bambini studenti ….vedi genova dove anzikkè dare la caccia ai black block caricavano anche le associazioni cattoliche…..che dire forti con i deboli e deboli con i forti
16 novembre alle ore 17.40 · Mi piace · 2

Lorenzo Salvestrini Mi fate schifo, dovrebbero farvi un corso
veloce di defascistizzazione. Mi vergogno di avere forze “dell’ordine” come voi.
16 novembre alle ore 20.28 · Modificato · Mi piace · 2

Cristiano Di Mauro Io mi deprimo vedere tanta violenza gratuita
,e mi chiedo che coraggio avete ,nessuno ê figlio di nessuno a questo mondo …la gente è esasperata non se ne può più . Sicuramente molti di voi hanno o avranno figli ,pensate al loro futuro e chi manifesta anche per voi e loro.
16 novembre alle ore 21.21 tramite cellulare · Mi piace

Renato Giarrusso in nome dei cittadini italiani sovrani della
repubblica il questore e il ministro della gistizia DEVONO RENDERE DEBITO CONTO di questo fatto gravissimo ed increscioso fatto dei lacrimogeni lanciati vigliaccamente dall’alto di un sito istituzionale trovare e punire i responsanbili altrimenti devono immediatamente rimettere il loro incarico
16 novembre alle ore 21.56 · Mi piace

Walter Corianò illusi poveri illusi…. anche nel 68 manifestavano x
un ITALIA migliore… i vostri nonni ragazzi vi hanno trombato !!!! e questa L’ITALIA che vi hanno costruito !!! che centra la POLIZIA??? ANDATE DA LORO A CHIEDERE IL XKE’!!! ricordatevi voi lottate .e i figli del potere e delle logge si cuccano le poltrone … poveri illusi !!! nessuna violenza sara’ mai giustificata …. ma voi vi violentate da soli ..andate a lavorare x davvero burattini !! ONORE alla POLIZIA DI STATO !!!
16 novembre alle ore 23.00 · Mi piace · 3

Chris Lebaume Soldato blu, togliti il casco e abbraccia chi
protesta, cammina al suo fianco. Chi protesta è lì per raccontare un disagio sociale che anche tu stai subendo. Chi protesta si gioca qualcosa, giocati qualcosa anche tu. Togliti il casco e confrontati con chi vorresti manganellare, è il momento di farsi sentire.
16 novembre alle ore 23.34 · Modificato · Mi piace · 3

Giovanni Tiefenthaler grande Walter!
17 novembre alle ore 10.25 · Mi piace

Baron Savona Sappiamo che razza di legislatura…. Non serve
ricordalo… Quanto dovresti ricordare l’articolo n* 1 ….. Ricordati di un grande Pertini!!!!!! Onoralo!!!!!
17 novembre alle ore 10.30 · Mi piace

Baron Savona Vorrei che risuscitasse per un solo minuto a tutto il
popolo! PERTINI….. Lui stesso ne verrebbe a capo per un grande golpe giusto e sacrosanto!!!! Traditori!!!!!!
17 novembre alle ore 10.33 · Mi piace · 2

Baron Savona Walter Corianò….Tu sei un provocatore nato!!!!
Prega solo Dio che le cose non precipitano….. Traditore!!!!!!! Mangi bevi e sonnecchi sotto una Bandiera costruita con il sangue!!!! La storia sappiamo cosa ha portato ….. Servitore e TRADITORE!!!!!!
17 novembre alle ore 10.39 · Mi piace · 1

Baron Savona Ma quanti traditori vedo in questo post vi date del
bravo tra di voi…. Ha ha ha siete solo una risata…..
17 novembre alle ore 11.19 · Mi piace

Baron Savona Onore e rispetto a quell’uomo che non si fa
condizionare dagli eventi di corruzione malata!!!!
17 novembre alle ore 11.28 · Modificato · Mi piace · 1

Affilata Vanish Monica Ferrantini si vede che non sai neanche
usare i social network, in quanto mettere il proprio nome e cognome è una libera scelta dell’utente, la mia faccia è quella della foto, del mio nome e cognome nessuno se ne fa niente, a me sono venuti a rubare in casa e sai chi ha protetto nella notte la mia famiglia IO! se crede nelle forze dell’ordine è l’ennesima complice di questa casta di maiali!
17 novembre alle ore 18.07 · Mi piace · 1

Affilata Vanish io concordo è la sing. Monica Ferrantini che ci
confuta…e comunque cara signora è più facile che aggrediscano lei che magari porta collane e borse di Armani che una poveraccia universitaria come me!
17 novembre alle ore 20.28 · Modificato · Mi piace

Vittoria Brambilla ma quanti bei discorsi…ma voi lo sapete come
vive un poliziotto??allora state zitti-
18 novembre alle ore 18.12 · Mi piace · 2

Silvia Brettagna PIU’ O MENO IO SO COME VIVONO I
POLIZIOTTI…. E VORREI ALZARMI UN MATTINO E SAPERE CHE , COME MININO, VI ABBIANO ALZATO GLI STIPENDI E CHE POSSIATE LAVORARE IN PIU’ SICUREZZA, PER POTER TORNARE A CASA LA SERA DALLE VOSTRE FAMIGLIE!!!!
18 novembre alle ore 20.46 · Mi piace

Polizzia on internet http://www.facebook.com/
PoliziaOnInternet?ref=hl
Polizzia on internet
aiutare la ggente
Pagina: Piace a 17 persone

21 novembre alle ore 21.42 · Mi piace · 2

Maurizio Briozzo http://www.facebook.com/photo.php?
fbid=528359403860805&set=a.135757346454348.20840.135706973126052&type=1&theater
Foto dal diario
‎”spero che riusciremo a tenere tutto sotto controllo, anche dopo che i poliziotti avranno scoperto che stiamo rubando pure le loro pensioni”.
di: ControInformAzione Alternativa!

22 novembre alle ore 17.57 · Mi piace

Maurizio Briozzo http://www.youtube.com/watch?
v=XtbdqYvEJyY&feature=related
Omaggio ai N.O.C.S.
Con l’aiuto di Fabrizio Moro un piccolo omaggio ai NOCS da NOCS clan

22 novembre alle ore 18.08 · Mi piace · 6

Massimo Roccia grandi….silenziosi come la notte…..
22 novembre alle ore 21.20 · Mi piace · 3

Domeniko Delle Fave https://www.facebook.com/photo.php?
fbid=10151254466059351&set=a.410327984350.187934.209242939350&type=1&theater
Foto dal diario
L’auto blu nel posto dei disabili all’Ikea di Roma…. (jinjax)
di: NOI VOTEREMO IL ”MOVIMENTO NAZIONALE A CINQUE STELLE” DI BEPPE GRILLO !

1 dicembre alle ore 15.28 · Mi piace

Gatto Col Sombrero Riserva Diceva bene mi nonno: mejo
spacciatore che sbirro
Ieri alle 14.56 · Mi piace · 1