Articoli scritti da: gattocolsombrero

Cominciai come troll. Proseguii realizzando meme e satira demenziale, per virare al romanzo pulp. Senza rinnegare né tralasciare le mie radici

NON RISPONDE AL SALUTO COL CLACSON: LO RIDUCE IN FIN DI VITA

Foggia.

Due conoscenti, si incrociano per strada in auto. Come spesso accade, un colpo di clacson, in segno di saluto. Solo che l’altro forse non lo riconosce, o non lo vede, fatto sta che non ricambia allo strombazzamento, così lui fa inversione e appena l’amico rallenta per fermarsi ad un semaforo, lui scende dall’auto impugnando una grossa chiave inglese e colpisce violentemente prima il parabrezza, frantumandolo. Poi apre lo sportello, lo afferra per i capelli trascinandolo fuori dall’abitacolo e lo colpisce selvaggiamente più volte. Solo l’intervento di altri automobilisti pone fine al brutale pestaggio, ma non serve a risparmiare alla vittima di versare in gravissime condizioni.

Ora è ricoverato agli Ospedali Riuniti della città. Versa in coma ed ha una frattura cranica, una allo zigomo, ha perso due denti ed i medici temono per la sua vita.

L’aggressore, Florin Matrache, operaio edile rumeno di 44 anni, da diversi anni residente nel capoluogo dauno, è stato immediatamente preso in custodia dalla Polizia, alla quale ha dichiarato di avere reagito in quella maniera perché l’altro (V.L., 50 anni, foggiano) non lo avrebbe salutato.

Circostanza confermata da numerosi testimoni presenti nel centralissimo Corso Roma, dove è avvenuto il fatto.

Ora il rumeno è rinchiuso nella casa circondariale dauna in attesa di essere processato per direttissima.

Tentato omicidio e lesioni personali gravi, aggravate da futili motivi, le accuse di cui dovrà rispondere in tribunale.