L’ INESORABILE DECLINO DEL POPOLO ITALIANO

iI popoli che meglio si sono adattati a quest’ epoca capitalista sono i tedeschi ed i cinesi. I tedeschi sono vincenti per la loro precisione e capacità organizzativa, i cinesi per la loro instancabile laboriosità. Noi italiani delle ultime tre-quattro generazioni non potremo mai competere con questi popoli: al contrario dei tedeschi, noi consideriamo la puntualità un optional, se non addirittura una debolezza, e da tempo abbiamo rinunciato all’ organizzazione gerarchica in nome di una presunta uguaglianza che non contempla assolutamente alcuna MERITOCRAZIA.
Rispetto ai cinesi, l’ analisi è ancora più impietosa; guardiamo la nostra classe lavoratrice: sempre più affamata di aleatori diritti e sempre più refrattaria ai sacrosanti doveri, pretende il massimo guadagno dando il minimo impegno. La si trova in massa nei locali del divertimento, sulle spiagge d’ agosto ed alle file per i nuovi i-phone a sperperare i pochi soldi che ancora riesce a produrre, salvo poi pretendere AMMORTIZZATORI SOCIALI per le spese essenziali. La massa lavoratrice e decerebrata italiana è lontana anni luce dalla sua omologa cinese e somiglia sempre più alle schiavizzabili masse africane. Non si può provare nessuna simpatia per questa gente in quanto si crogiuola nella sua mediocrità e, forte del suo numero, porta nel baratro anche quei pochi che ancora si affannano ad emergere ed essere migliori.Lo_Statuto_dei_lavoratori

MORTO IL PAPA’ DI JOVANOTTI. ELIO TOAFF

Addio al papà di Jovanotti, Elio Toaff, che si è spento nel primo pomeriggio. Numerosissimi i messaggi di cordoglio al popolare cantautore da parte personaggi celebri italiani ed internazionali. La popolare cantante Irene Grandi si è già recata alla camera ardente per porgere le sue condoglianze a Jovanotti. All’ uscita, durante un controllo ad un posto di blocco, è stata fermata dalla polizia per possesso di cocaina.
eliotoaff