BIOLOGO-NUTRIZIONISTA CON RETTOCOLITE IRRISOLTA

Valdo Vaccaro

Free and Independent School of Behavioural and Nutritional Sciences
Scuola Libera e Indipendente sulle Scienze Nutrizionali e Comportamentali
Cerca nel blog (scrivi in basso il nome della patologia da cercare)

martedì 1 gennaio 2013
BIOLOGO-NUTRIZIONISTA CON RETTOCOLITE IRRISOLTA

LETTERA

TERAPIA GERSON INEFFICACE PER LA DISSENTERIA

Sono un povero biologo infastidito dall’intestino. Vorrei semplicemente essere seguito da lei previo compenso ovvio. Non ha un numero vero??? Vengo da alcuni mesi di Gerson Therapy. Ho da sei anni la RCU ma mangio Bio, e da allora e non prendo farmaci. Non ho mai perdite ematiche ma spesso diarrea. Sbaglio qualcosa ancora. Vorrei condividere da Nutrizionista con lei i dati da me raccolti. Grazie mille.
Andrea

*****

RISPOSTA

LA RICCHEZZA STA PER BUONA PARTE NELLA FUNZIONALITA’ DIGESTIVA

Ciao Andrea. Quando si soffre, si è tutti poveri, al di là di tutti i nostri titoli. Se ad andarci di mezzo poi è l’intestino è davvero un guaio giornaliero. Come diceva Orazio, se lo stomaco funziona non esiste regalo di re che ti possa rendere più felice. Se uno sbaglia cura, può andare avanti per 10 e anche 20 anni con lo stesso problema, subendo stupide sofferenze che porrebbero essere evitate. Più che su Gerson, avresti dovuto fare affidamento su Max Bircher-Benner, il medico personale degli Zar di Russia. Purtroppo le cliniche svizzere che portano oggi il suo nome non sembrano per niente all’altezza del grande medico zurighese. Però, se solo tu avessi letto con attenzione la prima tesina del breve elenco che ti propongo qui di seguito, avresti probabilmente capitalizzato meglio il tuo tempo.

TESINE DA LEGGERE

– Rettocolite ulcerosa e rivoluzione bircheriana, del 15/6/10
– Rettocolite ulcerosa e anemia addio, del 2/10/10
– Quindici anni di RCU e di inutile cortisone, dell’1/7/10
– Ileite e dissenteria, o malattia di Crohn, del 23/6/10
– La salute umana parte dal colon, del 24/6/10
– Compatibilità tra Crohn e vegancrudismo, del 30/12/12
– Gastrite cronica, somatizzazione e sulforafano, del 23/12/12
– Basta farmaci e mi aiuti a vincere la RCU, del 17/12/12
– Scocciata dai medicinali e dalla RCU, del 31/12/12

RETTOCOLITE E DISBIOSI

Rettocolite significa squilibrio interno da disbiosi intestinale. Squilibrio prolungato ed irrisolto. Nutrirsi di cibi sintetici e di cibi-spazzatura non permette il decollo verso la salute. Nutrirsi di proteine animali significa condannare il colon umano ai diverticoli, ai miasmi, ai reflussi, alle incrostazioni fecali, alla disbiosi intestinale, alla proliferazione dei germi anaerobi e putrefattivi, tipo i bacteroidi, i pepto-streptococchi, i vibrioni-colerae, la shigella-dissenteriae, la pseudomonas aureoginosa, la klebsiella, l’escherichia coli, l’helicobacter pylori. Abbiamo nell’intestino 500 e oltre specie di batteri diversi, e guai se non ci fossero, costituendo essi la nostra personale e preziosa flora intestinale. Il problema è che serve una suddivisione bilanciata e razionale, dove i batteri simbiotici-aerobi-saprofiti, tutti di provenienza vegetale, la facciano da padroni e non da schiavi e da subalterni dei batteri putrefattivi.

TENERE IN ORDINE LA STUFA DI CASA E IL CARBURATORE DELL’AUTO

Il principio del fuoco, della legna, della fiamma che crepita e riscalda, del fumo che deve fuoriuscire, vale sempre e dovunque, ed è tutto sommato semplice e comprensibile. Il buon gastroenterologo dovrebbe paragonarsi a un esperto di stufe. Uno che non si perde tanto in fronzoli, in diavoline e in sostanze infiammanti, ma che controlla gli accumuli di cenere mal rimossi, la legna sbagliata, la legna umida, la troppa legna, i cartoni e le micidiali plastiche fuori-luogo, le incrostazioni dei tubi e del camino. L’ammalato di colite cronica e di RCU è un padrone di casa che ha un rapporto difficoltoso con la sua stufa o, meglio ancora, un autista al volante di un’auto che pretende di andare avanti col carburatore sporco, le candele ossidate ed annerite e magari anche il freno a mano tirato. Qualcuno insomma alla disperata ricerca del carburante giusto. Qualcuno che è stato pure sviato ed ottenebrato dai cattivi esempi, dalle pessime abitudini di famiglia, e dagli insegnamenti aberranti di una classe medica da sempre deficitaria in tema di alimentazione.

PULIRE, RIADATTARE E NORMALIZZARE

Un piano di drastica pulizia diventa fondamentale, e va seguito da un progressivo ripristino funzionale, con prove, riprove e sperimentazioni. Fibre sì o fibre no? Quando sì e quando no? Parliamo di sperimentazioni nell’ambito della natura. Tutte nel rispetto di precise caratteristiche che sono l’eticità, l’acquosità, la leggerezza digestiva, l’armonizzazione mineral-vitaminica-enzimatica-ormonale, del pH e del tetto proteico coerentemente basso di 24 grammi/giorno, assegnato dal Creatore alla razza umana. Nulla di meglio al mondo che il succo di cavolo per la vitamina U anti-ulcerosa. Nulla di meglio del succo di carota e di sedano per il colon irritato, nulla di meglio del passato di verdure non stracotto, del purè di patate, del miglio e del grano saraceno, nella fase iniziale di riadattamento.

L’ARTE DEL DIGERIRE PIU CHE L’ARTE DEL MANGIARE

Alimentarsi bene comporta una serie di enormi vantaggi. Ti permette di svolgere tutte le funzioni e le attività vitali senza essere condizionato, frenato impedito e disturbato da problematiche di stomaco e di ventre. Il guaio dell’uomo è quello di avere la bocca sempre aperta e ricettiva nella parte alta, e di avere nel contempo la page terminale bloccata, per cui il canale gastro-intestinale, basato su armonico bilancio entrata-uscita, diventa non più tubo e non più canale, ma sacco bizzoso che alterna blocchi totali a scariche continue. “Arte del digerire e dello smaltire, più che arte del mangiare”, questa è la sentenza del proctologo.

Valdo Vaccaro
Pubblicato da Valdo Vaccaro Invia tramite email
Postalo sul blog
Condividi su Twitter
Condividi su Facebook

1 commento:
gattocolsombrero ha detto…

Gentile dottor vaccaro. Lei che è un commercialista, saprebbe indicarme ‘na dieta adatta pe’ elimina’ i fastidiosi vermolini bianchi che cago con le feci? grazie e bon ano
01 gennaio 2013 19:26

Annunci

Un pensiero su “BIOLOGO-NUTRIZIONISTA CON RETTOCOLITE IRRISOLTA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...