IL CAPO DELLA POLIZIA FA GLI AUGURI DI NATALE DAL NOSTRO BLOG

A sorpresa, oggi è venuto a farce visita, nella redazione der nostro blog, er capo della polizia Antonio Manganelli, che manna l’ auguri de Natale a tutti voi utenti:

ANTONIO MANGANELLI

Buona sera a tutti voi, lettori di questo meraviglioso e simpatico blog, ed ovviamente un caro saluto al gattone titolare del suddetto blog.
Voi vi chiederete come mai ho scelto questo sito per mandare i miei auguri di Buon Natale a tutti gli italiani.
Questo blog mi è stato segnalato dalla Polizia Postale: negli ultimi mesi, infatti, sono giunte numerose segnalazioni, proprio alla postale, riguardo un non meglio identificato GATTO COL SOMBRERO, che, insieme ad una donna identificata come FIGA VELENOSA (e di cui svelerò fra poco l’ identità) sta impazzando per i social networks, dando non poco fastidio a diversi utenti. Le segnalazioni sono arrivate da persone famose e da gente comune.
Fra i personaggi più conosciuti che ci hanno chiesto, come polizia, di intervenire nei confronti di questo gatto, figurano Federica Pellegrini:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/2012/08/22/ha-vinto-stocazzo/
Gino Strada:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/2012/12/09/piu-che-un-gatto-col-sombrero-mi-sembri-un-coglione-con-gli-stivali/
Emma Marrone:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/2012/12/13/grande-emma/

e poi personaggi equivoci, che hanno raccolto l’ eredità di Vanna Marchi, quali Valdo Vaccaro:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/?s=valdo+vaccaro
Gabriella Mereu:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/?s=gabriella+mereu
Lorenzo Croce:
https://gattocolsombrero.wordpress.com/?s=lorenzo+croce

Ma, i più decisi a portare il Gatto col Sombrero in tribunale, sono gli animalisti. Questi ultimi odiano talmente tanto questo felino, che, d’ accordo col ministro dell’ interno, abbiamo deciso di assegnargli una scorta, ben conoscendo la pericolosità di certe frange animaliste.
Noi, comunque, come Polizia di Stato, abbiamo fatto il nostro dovere ed abbiamo notificato una querela al signor Gatto col sombrero:
denuncia
Decideranno quindi i magistrati come disporre di questo micio.
Personalmente, se come capo della polizia, devo considerare il Gatto ufficialmente inquisito, incoraggiando tutti i poliziotti che lo incontrano a manganellarlo (facendo fede al mio nome), come uomo, non posso non provare simpatia per questo coraggioso animaletto, che si batte, a modo suo, contro i fanatismi e l’ ignoranza dilagante. E poi, detto fra noi, i gatti mi piacciono molt. In casa ne ho quattro. Per cui ho deciso di fare visita al suddetto Gatto col Sombrero ed approfittare della sua ospitalità per dare gli auguri di Natale agli italiani. Ecco dunque la mia letterina d’ auguri:

Cari italiani,
In qualità di capo della polizia (mansione che ricopro di diritto e per volontà divina: infatti, con il mio cognome, è chiaro che è stato il destino a volere che io diventassi lo sbirro numero uno d’ Italia), voglio augurare a tutti voi italiani un felice Natale, ed un 2013 pieno di felicità.

Ovviamente, i miei auguri valgono solo per gli italiani onesti, che rispettano la legge, quindi, devono ritenersi esentati dagli auguri, tutti i criminali o potenziali tali, e nella fattispecie:

  • I ladri: tutti coloro che hanno rubato anche solo un cioccolatino o una caramella dai vassoi nei negozi d’ abbigliamento, non sono amici miei
  • Gli evasori: tutti coloro che sono disoccupati, inoccupati, che non raggiungono il reddito e quindi, non hanno pagato le tasse, non sono amicimiei
  • Chi fa atti osceni in luogo pubblico: tutti quelli che almeno una volta hanno baciato il loro partner per strada, non sono amici miei. Se in più, hanno baciato un partner del loro stesso sesso, si aggiunge l’ aggravante della FROSCIAGGINE. Indi, non sono amicimiei
  • Chi non rispetta il codice della strada: tutti quelli che hanno anche solamente parcheggiato, almeno una volta nella vita, in divieto di sosta, non sono amici miei
  • Tutti i manifestanti: studenti, disoccupati, operai, pensionati, omosessuali, abitanti della Val di Susa, non sono amici miei. Dal momento che non conosco i nomi di tut ti i manifestanti d’ Italia, rientrano nella categoria di quelli che non sono amici miei tutti gli studenti, gli operai, i disoccupati, i pensionati, gli omosessuali e gli abitanti della Val di Susa in genere, indipendentemente dal fatto che abbiano o meno manifestato: tanto, sicuramente conoscono almeno un nome di un manifestante, e, non avendolo denunciato, sono COMPLICI, e quindi non sono amici miei
  • Chi fa uso di sostanze stupefacenti: gli eroinomani, cocainomani, speednomani, tripnomani, funghettinomani, cannabinomani, ketaminomani, compresi i malati terminali che usano cannabis ed oppiacei per scopi terapeutici (se se ! avete trovato la scusa, maledetti tossici !), non sono amici miei
  • Le puttane, e tutti quelli che ci vanno, non sono amici miei

Inutile specificare che, se i reati su indicati, sono stati commessi da politici, non ci sono problemi, poichè i politici sono amici miei

Buon Natale, dunque, a voi tutti, e mi raccomando: non infrangete la legge, se non volete essere manganellati.
Antonio Manganelli
p.s.: come promesso, svelo l’ identità della Figa Velenosa: trattasi di Michela Vittoria Brambilla che si diverte a trollar.

Ringrazio, da parte mia e da parte de voi lettori, er capo della polizia, e me unisco anch’ io agli auguri, augurando a tutti voi……

BON NATALE !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...