LA SOTTILE LINEA FRA FARMACI E “DROGA”

Ogni società accetta alcuni farmaci come leciti e ne condanna altri perché illeciti.
Negli Usa e in gran parte dell’Europa occidentale le «droghe nazionali» sono rappresentate dalla Caffeina, dalla Nicotina e dall’alcool. Nel Medioriente la cannabis può essere compresa tra le sostanze lecite, mentre l’alcool viene proibito. Tra alcune tribù degli Indiani d’America, il Peyote – cactus dalle proprietà allucinogene – può essere legalmente usato per fini religiosi. Nelle Ande del Sudamerica, la coca è usata per sedare la fame e per migliorare la possibilità di eseguire lavori pesanti a grandi altezze.
Distinguere i farmaci leciti dagli illeciti dipende soprattutto dal giudizio sociale. A ciò bisogna aggiungere che la maggior parte delle droghe considerate pericolose, la cui vendita è più perseguita, sono state originariamente introdotte sul mercato come farmaci. Rappresenta poi un interessante paradosso il fatto che la regolamentazione legislativa dell’uso di alcuni farmaci conduca, a volte, alla produzione e al consumo di farmaci più pericolosi (è il caso, ad esempio, del passaggio dalla morfina all’eroina o dall’anfetamina alla cocaina).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...