VALDO VACCARO E I SOLDI FACILI

mercoledì 13 giugno 2012

NATURALMENTE SANI

NATURALMENTE SANI
Valdo Vaccaro
PENISOLA SORRENTINA  14-18 giugno
             PROGRAMMA
 Giovedì14 giugno
– arrivo in mattinata di tutti i partecipanti e accoglienza con limonate e aranciate  fresche – Presentazioni
– ore 13,00 pranzo
– pomeriggio dedicato alla conoscenza reciproca e  mini-conferenza di Valdo Vaccaro con eventuale passeggiata al monte S. Costanzo dove si gode della vista dei due golfi di Napoli e Salerno
– ore 20,00 cena vegana tendenzialmente crudista
Venerdì 15
– ore 8,30 – 9,30 colazione a base  di succhi naturali e frutta
– ore 10,30 passeggiata con bagno di sole e di mare alla baia di Ieranto, parco marino,  con colazione al sacco a base di frutta e panini leggeri
– ore 19,00 mini-conferenza di Valdo Vaccaro
– ore 20,30 cena vegana tendenzialmente crudista
Sabato 16
– ore 8,30 – 9,30 prima colazione a base di di succhi naturali e frutta
– ore 11,30 visita a un tipico giardino sorrentino di arance e limoni in cui poi assisteremo alla preparazione di pizze vegane da gustare
– ore 18,00 mini-conferenza di Valdo Vaccaro
– ore 20,30 cena vegana tendenzialmente crudista
Domenica 17
– ore 8,30 – 9,30 prima colazione a base di succhi naturali e frutta
– ore 10,30 passeggiata naturalistica con meta spiaggia, mare e sole e colazione al sacco a base di frutta e panini
ore 17,00 Conferenza di Valdo Vaccaro aperta a tutti
– ore 20,30 cena vegana tendenzialmente crudista
Lunedì 18
– ore 8,30 – 9,30 prima colazione a base di di succhi naturali e frutta
  Saluti e partenze
             ORGANIZZAZIONE
La quota  è di 250 euro complessive a persona in cui sono compresi:
          –  quota associativa annuale di 30 euro
–  pernottamento delle notti 14-15-16 e 17 giugno a Villa Starace   o in
   hotel a 300 mt da Villa Starace* in camera doppia
–  prima colazione, colazione al sacco (o pizza il sabato)
–  cena come descritte nel programma
– accompagnamento alle passeggiate naturalistiche
Sono escluse dalla quota tutte le voci non espressamente menzionate e in particolare:
–     Trasferimento da e verso la propria città d’origine fino a Villa Starace
              Termini di Massa Lubrense
–     Biglietti per il pullman negli eventuali trasferimenti locali
–      Eventuali iniziative che potrebbero proporsi durante il  soggiorno e comunque sempre
    col consenso esplicito degli ospiti partecipanti
   –    Tassa di soggiorno pari  a 1 euro a persona / a notte
L’assegnazione delle camere terrà conto delle preferenze e della disponibilità al momento della prenotazione. Per soluzioni diverse da quelle standard  è prevista un’integrazione che varia a seconda della sistemazione scelta. Per informazioni e prenotazioni  telefonare o inviare una e-mail  ai seguenti recapiti: Tel. 081- 808.21.99
info@centro-arte-psicologia.it    –     info@villastarace.it
Note utili:
E’ consigliabile portare abbigliamento e scarpe comode per le passeggiate (comunque facoltative) e, per chi ama il sole e il mare, un costume da bagno e un telo da spiaggia.
Come arrivare:
Per chi viene a Napoli con l’aereo ci sono comode navette che arrivano a Sorrento in un’ora circa. Da lì il pullman per Termini a 13 Km.
Per chi arriva in treno alla Stazione Centrale di Napoli c’è il collegamento coi treni della Circumvesuviana che in un’ora circa vi porta a Sorrento e poi il pullman per Termini di Massa Lubrense.
Come alternativa da Napoli verso Sorrento c’è un comodo aliscafo che in 30 minuti arriva al porto di Sorrento dove una navetta vi porterà alla stazione degli autobus da cui si può prendere il pullman per Termini.
(A Sorrento si può anche prendere in considerazione l’idea di noleggiare un comodo scooter)
Per chi arriva con la macchina: una volta giunti al casello di Napoli (non prima), seguire le indicazioni per la Napoli-Salerno e uscire a Castellammare (subito dopo l’uscita di Pompei) dopodichè si percorre la statale fino a Sorrento (seguire le indicazioni per la Penisola Sorrentina). Giunti a Sorrento si prosegue verso Massa Lubrense e infine si giunge a Termini.

1 commenti:

gattocolsombrero ha detto…
te sei tutto scemo, a Valdo! e secondo te, me vado a paga’ ducentocinquanta sacchi, pe’ bere limonate, magna’ carote crude e senti’ te che dici cojonate? volemo carne e gnocca, non pappette e vecchiardi!
20 giugno 2012 00:40
Annunci

ECCO CHE FINE FA CIO’ CHE IL CITTADINO DIFFERENZIA

Ecco che fine fa ciò che il cittadino differenzia. I bidoncini preposti alla raccolta separata, scaricati contemporaneamente sul camion. La foto-denuncia http://goo.gl/AuSmK

Le foto beccano la finta raccolta differenziata napoletana – immagini

http://www.cadoinpiedi.it

39Mi piace · · Condividi

CASSANO QUELLI COME ME NON LI VUOLE IN NAZIONALE

«Cassano quelli come me non li vuole in Nazionale». Il giornalista Rai fa outing in diretta (video) http://goo.gl/R44oF

«Cassano quelli come me non li vuole in Nazionale». Il giornalista Rai fa outing in diretta

http://www.cadoinpiedi.it

35Mi piace · · Condividi
  • A 62 persone piace questo elemento.
    • Gianni Bruni‎…non s’era capito prima…

    • Acito Pasqualecassano non ha mai detto che nn vuole i gay in nazionale = il giornalista ha perso un occasione per stare zitto,poi se imparassero a credere davvero che essere gay e normalissimo ( e io ne sono convinto) si risparmierebbero tutta sta manfrina dell’outing e balle varie perche e come se un eterosessuale ad ogni occasione dovrebbe fare outing dicendo che e eterosessuale,…….. vi prego siate voi stessi! sempre e comunque

      venerdì alle 21.03 · Mi piace · 7
    • Paolo Bicoma che ti vuoi aspettare da uno come Cassano solo delle cassate

      venerdì alle 21.04 · Mi piace · 1
    • Simone GroggiaMah, da feroce ANTI-omofobo trovo assurdo tutto il casino per quello che ha detto Cassano.

      venerdì alle 21.04 · Mi piace · 2
    • Roberto GalantinoCHISSENEFREGA

      venerdì alle 21.05 tramite cellulare · Mi piace · 2
    • Nazareno Serra‎@acito pasquale invece l’ha detto,l’ho sentito io in diretta,ha detto chiaramente che in nazionale è meglio che non ci siano,quasi che portassero la rogna

      venerdì alle 21.06 · Mi piace · 1
    • Marcello Trogae questa sarebbe informazione ?

      venerdì alle 21.08 · Mi piace · 2
    • Domenico Delle Cavenn ha fatto outing! ha semplicemente risposto a una domanda come farebbe chiunque altro.lui ha tt la mia stima,ma gli italiani sono populino!

      venerdì alle 21.08 · Mi piace · 3
    • Costel Sirbuda un caprone ignorante come cazzano che vi aspettate…magari un altro diamante al culo

      venerdì alle 21.11 tramite cellulare · Mi piace
    • Pietro MatanoTra nn molto in Italia si parlerà di quei poki etero rimasti…li si! Ke ci sarà da discutere!!!

      venerdì alle 21.16 tramite cellulare · Mi piace · 1
    • Laura Continiancora cn sta storia dell’omofobia??? e ke palle!! ogniuno è libero di esprimere il pensiero ke crede e fattela finita! se pensate di cambiare il mondo vi sbagliate !!

      venerdì alle 21.23 tramite cellulare · Mi piace · 1
    • Laura Continicaro pietro fai meglio i calcoli nn illuderti la Stragrandissima maggioranza in italia e nn solo sn gli etero, e meno maleeeeee!!

      venerdì alle 21.26 tramite cellulare · Mi piace · 1
    • Rico MangialardoEeeereeeeesssssstttttttttiiiiiiiiiiiiiiii caaaaaazzzzzzzziiiiiii…

      venerdì alle 21.34 tramite cellulare · Mi piace
    • Marianna Tonellato‎@Acito Pasquale: “e come se un eterosessuale ad ogni occasione dovrebbe fare outing “… ecco, anche tu hai perso un’occasione per stare zitto. Occasione che peraltro avresti potuto impiegare per studiare il congiuntivo e il condizionale….! Grande Alessandro! Ha fatto outing da vero signore.

      venerdì alle 21.36 · Mi piace · 1
    • Ocram PourquoiLa stragrande maggioranza sono gli etero??? Giusto una donna illusa poteva dire una roba del genere…se solo steste più sveglie e controllaste meglio i vostri mariti…ne conosco di donne perfette ignare di avere corna che nemmeno le fanno passare dalle porte da parte di mariti che la prendono nel cu*o e poi tornano a casa come se niente fosse…

      venerdì alle 21.49 · Mi piace · 1
    • Stefano Espositogrande….

    • Laura Contini‎@Ocram grande cretinata! io sn certa ke di Uomini veri sia pieno e fidati punto primo, secondo se dici stai solo screditando il genere maskile, vuoi far passare la maggior parte degli uomini x keke ?? si nel mondo dei sogni…dormi và

      venerdì alle 22.09 tramite cellulare · Mi piace
    • Gatto Col Sombreroma siccome lui è ricchione, sogna un mondo in cui tutti l’ omini la prendono ner culo come fa’ lui

      venerdì alle 22.17 · Mi piace · 2
    • Davide MigliozziCassano non li pensare sei un grande

      venerdì alle 23.12 tramite cellulare · Mi piace · 1
    • Andrea Spampinatoe chissenefrega QUESTA PER VOI E’ UNA NOTIZIA DEGNA DEL NOME CHE PORTA IL VOSTRO GRUPPO??????? CHISSENEFREGA DI CASSANO DEI GIOCATORI GAY DEI GIORNALISTI GAY E DI CECCHI PAONE ECC ECC

      venerdì alle 23.36 · Mi piace · 1
    • Luisa Bernardinima non capisco questo continuo fare outing dei gay,se lo sono non e’ necessario comunicarlo,altrimenti passa l’idea che è una cosa brutta , e’ come se uno prende un virus e lo comunica al mondo intero ,ma chi se ne frega !!!!!!!!!!

    • Gatto Col Sombreroognuno è padrone der culo suo, purchè so lavi

      sabato alle 5.48 tramite cellulare · Mi piace
    • Michele GaldiQuesti fr.GAY la stanno facendo troppo puzzolente ma smettetela,non capisco che cosa ha detto di male Cassano,ma ora per voi bisogna camminare con il vocabolario d’Italiano in tasca?Ma fateve n’ammucchiata e statevene booni,più parlate e più fate casino,poi vi lamentate.

      sabato alle 7.47 · Mi piace · 1
    • Discacciati Danieleke kakkiate dici kontini ke kazzona a skrivere kon le k k???

      Ieri alle ore 1.23 · Mi piace
    • Gatto Col Sombrero ekko n artro rikkione

CAMERATE SUGGERIAMO DI PIU’

 

Ouuu ha più mi piace la pagina cheguevara che quella del Duce !!! camerate suggeriamo di più!!!
Mi piaceNon mi piace più ·
  • A Davide Spinello piace questo elemento.
    • Davide Spinellol’intelligenza è un dono ke nn tutti hanno… ù__ù

      7 giugno alle ore 20.20 · Mi piaceNon mi piace più · 1
    • Ernesto Magurnoe che sa come mai ha più mi piace la pagina di Che Guevara che quella di Mussolini?

      lunedì alle 9.55 · Mi piaceNon mi piace più
    • Gatto Col Sombreroperchè noi semo una elite, voi siete solo massa putrida!

      lunedì alle 14.18 · Mi piaceNon mi piace più · 1
    • Cristian Filosofo Argentoehyyy … calmini con le parole io non vi ho criticato … ragà ognuno ha le sue idee .. voi portate avanti le vostre e noi le nostre … è inutile litigarci così

      lunedì alle 15.03 · Mi piaceNon mi piace più · 1
    • Gatto Col Sombrerose è inutile nun veni’ a sfottere.

      lunedì alle 20.58 · Mi piaceNon mi piace più
    • Cristian Filosofo Argentoquesto è sfottò ?? vabbè .. scusa .. se ti sei sentito offeso ti chiedo scusa … non era nei miei riguardi …

      lunedì alle 21.00 · Mi piaceNon mi piace più
    • Davide Spinellogatto col sombrero O.O minkia la legalizzazione fa proprio male!! miao miao vai a fare le fusa al Che e nn rompere! poi nn xkè quale motivo biogna offendere… si può benissimo dialogare senza offendere a nexuno!!

      lunedì alle 21.54 · Mi piaceNon mi piace più
    • Gatto Col Sombreroo vedete che nun capite un cazzo? hanno ragione i comunisti a dire che siete analfabeti. sapete che cos’ è una ELITE? fate ‘na ricerca su google, che i dizionari so’ sicuro che nun l’ avete! libro e moschetto fascista perfetto. ma voi ve siete scordati er libro, ed er moschetto vo siete ficcato ner culo, da parte da canna!

      3 ore fa · Mi piaceNon mi piace più · 1
  • Scrivi un commento…

FACCIO UNA DOMANDA….

Monica CassaniPersone evolute a favore di Green Hill Montichiari
lunedì alle 10.59 ·

faccio una domanda … ora farete un gruppo a favore anche di questo La Harlan di Correzzana (MB) ?? siete a favore anche di questo?? lo sapete che e’ stata denuciata si?? sarete a favore anche di questa??? solo per capire …. non e’ un attacco ne’ una provocazione …
Mi piace ·
A Marika Esposito piace questo elemento.

Giovanni Pagura Personalmente no, non sono a favore; ma alla Harlan, a quanto ne so, sono effettivamente state riscontrate irregolarità, indi il caso è in toto dissimile dal caso GH.
lunedì alle 11.02 · Mi piace · 4

Monica Cassani lo so che e’ diverso dal GH ma cmq devo chiedere .. altrimenti nn posso cercare di capire come la pensate voi…
lunedì alle 11.03 · Mi piace

Giovanni Pagura La nostra (forse la mia e basta, non lo so…) idea è che la SA sia attualmente necessaria; che si debba, però, minimizzare il dolore sulle cavie e il numero di cavie utilizzato, e si debba lavorare parallelamente a metodi alternativi, in modo da ridurre progressivamente il numero di animali (e di umani) usati nella sperimentazione farmacologica.

Di sperimentazione cosmetica, non parlo nemmeno, in quanto dall’anno prossimo sarà di fatto vietata in Europa.

Per la sperimentazione su altri settori (industriale, agricolo, etc.) ritengo che le regole applicate debbano essere simili a quelle per la farmacologia: ovvero, riduzione delle cavie al minor numero possibile, utilizzo di metodi alternativi quando presenti, e anestesia in abbondanza.
lunedì alle 11.14 · Mi piace · 4

Raffaele Bertolo Ha postato un articolo al riguardo anche Lucia ieri, e come ieri ripeto: se c’erano irregolarità è auspicabile che i responsabili vengano puniti. Non conoscendo come effettivamente siano le cose, e non essendo io la persona che deve giudicare i responsabili, il “se” è necessario.
lunedì alle 11.15 · Mi piace · 5

Monica Cassani Raffaele perdona ti faccio un altra domanda … tu sai cosa dovrebbero fare dentro la Harlan?? che tipo di animali o meglio “cavie ” usino???
lunedì alle 11.18 · Mi piace

Raffaele Bertolo Non sono ancora andato a cercare tutte le informazioni, al momento conosco solo quanto scritto nell’articolo che puoi trovare più indietro nella bacheca. Pare che i responsabili smaltissero animali da laboratorio (l’articolo parla di macachi) come normale spazzatura.
lunedì alle 11.22 · Mi piace

Giovanni Pagura Il che, in effetti, non sarebbe nemmeno “antietico”… In effetti, non si parla di irregolarità di laboratorio verificate…
lunedì alle 11.23 · Mi piace

Raffaele Bertolo Se mi permetti neanche gli animali domestici vengono smaltiti in quel modo (per motivi di igiene, se non altro, anche se regolamenti comunali possono consentire l’interramento). L’animale da laboratorio costituisce quantomeno un potenziale rischio biologico, no? Categoria “rifiuti speciali”, un po’ come gli organi umani.
lunedì alle 11.28 · Mi piace · 4

Alessandro Grillo Marchino Il problema penso sia più di carattere biologico che etico: degli animali utilizzati per la SA non necessariamente sono privi di qualsivoglia rischio biologico.
lunedì alle 11.29 · Mi piace · 1

Monica Cassani Altra domanda ma se voi dite che la vivisezione nn esiste piu’ che le immagini riportate sul web specialmente quelle di scimmie ecc ecc sono immagini di parecchi anni fa … che cosa fanno a quei macachi?? qual’e’ un esperimento che si pratica su un macaco senza aprirgli il cranio o metterlo incastrato in qualche macchinario?? non siete voi quelli che dicono che ora la sperimentazione ha delle regole ?? cioe’ che l’animale nn deve soffrire essere stressato ecc ecc ecc?? allora mi domando secondo voi i cuccioli di macachi nn vengono piu’ strappati alla madre ?? e se e’ si sia la madre che il cucciolo non sono gia’ emotivamente stressati??
lunedì alle 11.30 · Mi piace

Raffaele Bertolo Posso risponderti io, e la risposta è… triste? Spero che quei macachi fossero trattati bene in vita, ma sono forse stati utilizzati in una ricerca per cui è stata necessaria un’autopsia.
lunedì alle 11.33 · Mi piace

Monica Cassani ecco Raffaele e’ questo che io nn capisco di voi e voi nn capite di me ….semplicemente questo.. io non voglio che voi la pensiate come me … ma trovo assurdo davvero certe torture assurde ho letto che mi deridevate in un post precedente per una frase che dissi… io nn penso che l’animale vale piu’ di noi ma nn penso neanche il contrario e’ questo che non riuscite a comprendere .. io se vedo un essere umano che ha bisogno .. e posso aiutarlo lo aiuto (e l’ho fatto spesso)… e cosi faccio con gli animali.. certo poi ripeto ci sono momenti e cose che quando le vedo o sento dico “che schifo l’essere umano” ma so di farne parte pure io … e’ solo che vedo queste cose con occhi diversi dal vostri per voi e’ lavoro futuro quello che volete per me e’ solo cuore ..potete ridere quanto vi pare di questo che ho scritto … ma non credo che tutto questo portera’ l’essere umano fuori da ogni male …
lunedì alle 11.39 · Mi piace · 2

Giovanni Pagura ‎@Monica: le operazioni chirurgiche sul cervello umano, a quanto ne so, vengono fatte anche senza anestesia; questo perché tali operazioni (a parte l’apertura della scatola cranica) non comportano dolore. I macachi e i primati in generale mi risulta siano usati anche per test o ricerche sul cervello; e tali operazioni vengono eseguite senza anestesia per l’assenza di nocicettori nell’area interessata.

In secundis, come ha detto Raffaele: se fosse stata necessaria un’autopsia postmortem?

Terzo: i cuccioli in uso per la SA hanno periodi presso le madri molto più lunghi (per legge) di quelli di molti altri allevamenti; e ancor più lunghi di quelli di molte cucciolate “private”.
lunedì alle 11.40 · Mi piace · 1

Heather Bondi Monica prova a innanzitutto a chiederti il perchè di un esperimeto. Allora, perché si deve immobilizzare una scimmia ed aprirgli il cervello? Magari, lo scopo dell’esperimento era verificare attraverso degli elettrodi l’attivazioni di determinate aree cerebrali in risposta a un determinato stimolo o condizione. Attualmente con la scoperta delle nuove tecniche di imagig (veti pet, fMRI etc…) non è più necessario dover immobilizzare l’animale, aprirgli il cranio e così si via, però è comunque necessario avere un animale 🙂
Per quanto riguarda ii “giovani macachi strappati alla madre”, questi esperimenti di “deprivazione della madre”(vedi Harlow) sono severamente vietati in specie altamente sociali, come appunto i primati. Ai cuccioli infatti deve essere garantito il contatto con la madre ed altri cospecifici per tutto il tempo dello sviluppo ed anche dopo, come troverai scritto nella direttiva europea, per specie sociali deve essere garantito il contatto e la presenza di altri cospecifici.
lunedì alle 11.41 · Mi piace · 1

Raffaele Bertolo Monica, come ho già detto spero vivamente che, se qualcuno ha agito come non avrebbe dovuto, sia punito: anche gli animali destinati a morire meritano il dovuto rispetto. Non posso giudicare l’utilità della ricerca svolta, dato che non la conosco, ma spero che fosse importante visto il prezzo. Non credere che sia tutto rose e fiori per me, cerco di razionalizzare la cosa come per gli animali da carne: se c’è un reale beneficio…
lunedì alle 11.46 · Mi piace · 2

Monica Cassani Heather e Giovanni no avete detto proprio le stesse cose Giovanni dice che ancora vengono aperti crani dei macachi addirittura senza nestesia e che i piccoli vengono ancora portati via dalle madri (cosa per altro a mio parere ancor di piu’ ora che sono madre di una bruttezza assurda) cmq Heather dice che . Attualmente con la scoperta delle nuove tecniche di imagig (veti pet, fMRI etc…) non è più necessario dover immobilizzare l’animale, aprirgli il cranio e così si via, però è comunque necessario avere un animale 🙂 Per quanto riguarda ii “giovani macachi strappati alla madre”, questi esperimenti di “deprivazione della madre”(vedi Harlow) sono severamente vietati in specie altamente sociali, come appunto i primati. Ai cuccioli infatti deve essere garantito il contatto con la madre ed altri cospecifici per tutto il tempo dello sviluppo ed anche dopo, come troverai scritto nella direttiva europea, per specie sociali deve essere garantito il contatto e la presenza di altri cospecifici. Quale e’ la verita’ delle due?? bisogna sapere … ci sono sensibilita’ diverse e questo e’ ovvio ma devo capire bene ..
lunedì alle 11.49 · Mi piace

Giovanni Pagura No, io non ho detto questo: ed in ogni caso, io non sono del settore.

Io ho detto che le operazioni al cervello sono indolori, e mi sono permesso di non escludere che in alcuni casi siano ancora effettuate.

E quando parlavo della privazione dei cuccioli, mi riferivo non ai macachi nello specifico, ma alla totalità delle cavie, pensando ai cani; a GH, i cuccioli restano con la madre (se non ricordo male) sei mesi.
lunedì alle 11.55 · Mi piace · 1

Giovanni Pagura Comunque, Heather ha sicuramente più competenza di me nel campo.
lunedì alle 11.55 · Mi piace

Heather Bondi Monica come ti ho detto dipende sempre dal tipo di esperimento, io ti ho parlato di un’indagine relativa all’attivazione delle aree cerebrali, però ovviamente per altri tipi di esperimenti sono invece necessari interventi di neurochirurgia. Per quanto riguarda la condizione madre e figlio, per sapere come esattamente stanno le cose, leggiti la direttiva europea sulla SA. 🙂
lunedì alle 11.55 · Mi piace · 1

Raffaele Bertolo Ho appena messo in bacheca un articolo GEAPRESS sul fatto. Pare che le cose definitive non siano certo molte… Non riporta per quali fini si dovessero usare i macachi.
lunedì alle 11.58 · Mi piace

Claudio Tucci Gli animali devono essere immobilizzati anche se si utilizzano tecniche non invasive (imaging). Anche l’innocuo e non invasivo test mostrato nella contestata trasmissione, dove un macaco muoveva un braccio meccanico tramite impulsi cerebrali, ha richiesto l’immobilizzazione almeno parziale del macaco.
lunedì alle 11.59 · Mi piace · 2

Monica Cassani Grazie Raffaele 🙂 lo leggero’ come leggero’ le norme europee altre cose 🙂 pero’ mi chiedo come si possa nel 2012 ancora nn aver trovato delle alternative … a questi orrori come e’ possibile??
lunedì alle 12.00 · Mi piace

Claudio Tucci Monica, nel 2012 non sono state trovate tantissime cose. Il teletrasporto non e’ stato ancora inventato e neppure una fonte di energia pulita, a basso costo e su larga scala.
lunedì alle 12.03 · Mi piace · 4

Monica Cassani Ciao claudiocccio in tanto 😉 e poi ripeto credo che la differenza spesso tra le nostre due mentalita’ e’ che voi razionalizzate tutto rendendo la cosa una cosa giusta per voi noi non ci riusciamo ecco perche’ nn si riescono a trovare punti d’incontro finche’ nn si trovera’ una soluzione dove queste torture cessino credo nn si arrivera’ mai a un punto d’incontro noi usiamo la parte meno razionale ma piu’ umana voi usate quella razionale e sicuramente meno umana (non e’ un offesa)
lunedì alle 12.04 · Mi piace

Monica Cassani Claudio nn sono state trovate neanche cure miracolose … purtroppo solo tanti sacrifici animali e pochi pochissimi risultati e anche qual’ora ci fossere … nn sarebbero destinati a tutti ma solo a chi potrebbe permetterselo … altra cosa che nn condivido … se uno nn puo’ pagarsi una cura che fa?? lo lasciamo morire??
lunedì alle 12.08 · Mi piace

Giovanni Pagura Beh… l’antipolio e l’antitetanica li definirei strettamente “cure miracolose”, personalmente…
lunedì alle 12.11 · Mi piace · 5

Claudio Tucci Stai sollevando altri problemi, anche importanti, ma che non c’entrano con la SA. La SA e’ indispensabile per l’ottenimento di farmaci e tecniche. Dopo di che agiamo e sforziamoci affinche’ questi farmaci e queste tecniche siano disponibili per tutti ed a basso costo. Ma questo e’ un’altro discorso.
lunedì alle 12.13 · Mi piace · 2

Monica Cassani ok Giovanni sicuramente … ma poi?? la sperimentazione nn esite da ieri … dovremmo aver trovato quasi l’immortalita’ stando agli studi e alle cavie che sono morte
lunedì alle 12.13 · Mi piace

Claudio Tucci Anche il fare camminare persone prive di gambe rientra nel miracoloso secondo me.
lunedì alle 12.15 · Mi piace · 1

Giovanni Pagura Il problema, @Monica, sono i tempi della ricerca… Faccio un esempio in un altro ambito: sono almeno una cinquantina d’anni che la meccanica quantistica è nota; e solo ora, si sta INIZIANDO a trovare qualche risvolto pratico. E ci vorranno, a mio parere, almeno altri 50 anni per avere usi domestici di dette tecnologie.

In ogni caso, di anno in anno le scoperte scientifiche continuano, in ogni ambito; con, purtroppo, una lentezza intrinseca.
lunedì alle 12.18 · Mi piace · 3

Heather Bondi Se ci pensi bene, la sperimentazione come la conosciamo noi, è decisamente una conquista di recente origine, se paragonata all’esistenza dell’H. sapiens sapiens 🙂
lunedì alle 12.18 · Mi piace · 3

Alessandro Caffi Monica, razionalizzare non significa necessariamente rendere tutto “giusto” 🙂
Almeno per me significa domandarsi il perchè si faccia una cosa in un tal modo, trovare delle risposte e in seguito prendere una posizione sull’argomento.

Un esempio sui miei dubbi riguardo gli animali soppressi dopo esperimenti che non portano necessariamente a morte o debilitazione dell’animale:
perchè si fa? la risposta che ho scoperto è stata: nonostante per legge gli animali debbano essere dati in adozione dopo una sperimentazione le persone che si offrono sono troppo poche, sia per ignoranza (in pochi lo sanno) sia per scelta (i topi che compongono un gran numero di cavie raramente vengono chiesti in adozione perchè semplicement non piacciono)
Un po’ come il problema dei canili dove molti (troppi) cucciolotti spesso passano la vita per via delle poche persone disposte ad adottarli.
Sono a conoscenza di ricercatori che si sono fatti in quattro per dare in adozione conigli e animali utilizzati in alcuni studi pur di non essere costretti a sopprimerli.

Questo è solo un esempio, ce ne sono molti altri dove i “perchè” non sono scontati.
lunedì alle 12.20 · Mi piace · 3

Monica Cassani Claudio gli altri problemi come dici tu sono tutti collegati … perche’ e’ la realta’ ci sono sacrifici animali e umani che nonostante tutto non possono curarsi perche’ non possono permetterselo a livello economico e allora tutta questa importanza a trovare cure poi?? allora nn e’ vero che la sperimentazione serve per curare il genere umano serve per curare chi puo’ permetterselo .. e allora non e’ una giusta causa le miriadi di morti animali che accadono per mano della scienza … insomma e’ quasi assurdo dire “la sperimentazione e’ giusta perche’ altrimenti tu moriresti in caso di malattia come cancro o che altro ” muorirei cmq se non potessi permettermelo economicamente … poi dite spesso ” servono i scarifici animali per salvare milioni di persone ” ok ma se queste milioni di persone non hanno soldi ?? (e vedendo andesempio la crisi che c’e’ nn e’ che e’ un ipotesi cosi assurda) che si fanno distinzioni ?? quello ha dirtto a essere curato perche’ ha i soldi tu muori perche’ nn ne hai?? cioe’ voglio dire e’ una catena la harlan come altri centri chi li sostengono?? le case farmaceutiche o sbaglio??
lunedì alle 12.22 · Mi piace

Raffaele Bertolo Anche i topi vengono dati in adozione? Inoltre, ti spiacerebbe magari scrivere una breve nota su come si può fare per chiedere in adozione gli animali da laboratorio? Magari passa di qua qualche animalista, lo vede e decide di non rubarli subito…
lunedì alle 12.24 · Mi piace · 2

Claudio Tucci Allora smettiamo anche di produrre cibo, tanto va quasi tutto ai ricchi e non ai poveri. Il tuo ragionamento non fila e porta solo alla rinuncia a tutto in puro stile vegan. Io non voglio rinunciare a tutto e preferisco lottare perche’ vengano ridotte le sperequazioni piuttosto.
lunedì alle 12.25 · Mi piace

Monica Cassani Raffaele c’e’ un gruppo anche su fb per adottare topi ratti e conigli dei laboratori 🙂
lunedì alle 12.27 · Mi piace

Monica Cassani io a casa ho gia’ topina e stuard e minnie ratti E rufus e lola conigli 🙂 ok una piccola precisone scusate
lunedì alle 12.29 · Mi piace · 1

Heather Bondi Monica credo però che tu stia confondendo un po’ gli argomenti, efficacia della sperimentazione animale e necessità di rendere le cure accessibili a tutti, non sono due argomenti collegati.
Anzi paradossalmente, se dovessimo sopprimere la sperimentazione sugli animali, i primi a farne le spese sarebbero proprio i più poveri. Perché sarebbero loro i primi ad esporsi alle “nuove cure” spinti dal bisogno di denaro e appunto a farne le spese sulla propria pelle, non ci trovo niente di etico e morale in tutto questo!
Comunque come succede spesso, la ricerca sugli animali non è solo applicata e collegata con lo sviluppo di nuovi farmaci, ma una grossa branca è quella di base, incentrata sullo studio, ad esempio, dei meccanismi patogenetici delle malattie. Anche qua, se dovessimo sopprimere la SA, allora andremo a cercare cavie umane, magari inoculando poveracci con dei virus ed altri scenari che non voglio nemmeno star qua ad immaginare.
lunedì alle 12.32 · Mi piace · 1

Monica Cassani CLAUDIO e’ una cavolata quante volte si raccolgono soldi perche’ una povera cristiana deve operarsi e nn ha i soldi per poterlo fare?? perche’quella operazione quelle cure costano troppo o appena uscite ??
lunedì alle 12.32 · Mi piace

Monica Cassani Heather solo una domanda con tutto che ripeto .. so come la pensate …ma ti chiedo perche’ e’ giusto iculcare dei virsu ad un animale secondo te??cioe’ non e altrettanto orribile ?? o solo perche’ nn hanno la parola pensi che per loro nn sia una sofferenza??
lunedì alle 12.35 · Mi piace

Heather Bondi Certo che un animali sottoposto a determinate condizioni può soffrire, provare dolore e paura. Ma io ne sono consapevole e lo accetto per un bene che ne ricaverà la mia specie, che non è superiore alle altre, anzi confrontata ad altre specie risulta abbastanza “primitiva” per un sacco di caratteristiche, ma comunque è la mia specie.
Inoltre usufruire di modelli animali, ci contente di monitorare tutti i fattori ambientali a cui un animale è sottoposto, cosa che è impossibile fare sugli esseri umani, a meno che non ci mettiamo ad allevare cavie umane da esperimento…
Poi Monica, perdona il mio tono un po’ provocatorio, ma non so come dirtelo in altri termini, non credo che il dilemma morale che ti attanaglia nel momento un cui si parla di animali da esperimento, si distrugge anche quando scendi dalla macchina e vedi il parabrezza pieno di moscerini e insetti vari spiaccicati, anche loro soffrono, anche loro erano esseri viventi…
lunedì alle 12.48 · Mi piace · 1

Monica Cassani Heather e’ inutile che ogni volta tiriamo fuori la i moscerini e insetti primo perche’ anche se volessi pensarci ti risponderei benissimo con … l’unico vera risposta… voi siete consapevoli di quello che fate a quei animali siete consapevoli io quando vado in macchina nn li vado a cercare appositamente per farli morire … ecco la sola differenza se riuscissi a vederli cercherei di schivarli tutti .. voi li vedete li catturte li torturate perche’ quella e’ l’unica parola li tenete sofferenti in attesa di ritorturarli … questa nn e’ un paragone molto uguaale io di volonta’ mia nn farei mai del male a nessuno certo nn posso evitare ma se potessi lo farei .. tu pensi che sia una di quellce che ama gli animali poi in realta’ ama solo i cani?? ti sbagli amo gli animali ratti topi criceti gatti serpenti lucertole lumache pappagalli volatili cani leoni elefanti zembre cavalli tigri asini scimmie babbuini ecc ecc … nn pensare che sia una che ama solo i classici animali amo tutto cio’ che e’ vivo .. compreso l’essere umano ma nn trovo giusto cmq dover ammazzare un animale per dover asalvare la vita nostra perche’ trovo che abbiamo tutti lo stesso diritto di vivere !!nn mi si puo’ criminalizzare per questo credo no??
lunedì alle 13.03 · Mi piace

Marcel Nahum Monica, capisco perfettamente quello che dici, ma i due pensieri (SA e accesso alle cure) sono abbastanza scollegati.

Il tuo discorso sull’accesso alle cure può valer per paesi come gli stati uniti, oppure può valere per le differenze tra paesi (nord e sud del mondo).

e su questo potremmo parlare per ore ed ore ed ore.

ma guardiamo il nostro piccolo: il nostro sistema sanitario.

il nostro sistema sanitario non fornisce a tutti il farmaco ultra innovativo strafico, ma fornisce 9 volte su 10 il farmaco base, che molto spesso riesce a risolvere il problema, in tutti i casi in cui non si riesce a risolvere il problema con le cure più tradizionali (economiche) allora passa alle terapie più innovative che però hanno un costo esageratissimo.

in questo caso se alla fine si risolve cmq il problema alle 10 persone forse conviene spenderli così le risorse piuttosto che dare direttamente il farmaco ultra fico alle 10 persone.

facciamo un esempio pratico: artrite reumatoide (non è guaribile, semmai si può spegnere l’accesso e prolungarne i tempi di remissione). io posso usare il corticosteroidi, altri farmaci immunosoppressori(metotrexate ed altri), fino ad utilizzare anticorpi monoclonali(es infliximab).

alle 10 persone con l’artite io incomincerò dal cortisone, 6 riesco a trattarli gli altri no, quei 4 prenderanno cortisone ad alte dosi più immunosoppressori, 2 li curerò e 2 no.. agli altri 2 aggiungerò pure l’infliximab.

certamente non è un metodo senza errori. però l’accesso alle cure è garantito a tutti.

possiamo anche perdere fiumi di parole su quanto le industrie farmaceutiche dovrebbero avere una mission più sociale e tenere il costo del farmaco per poter mantenere le spese etc e non per il guadagno puro.

ps: adesso sembrerò molto cinico: per me la vita di un umano vale più di mille animali.

ovviamente sono contro le sperimentazioni cosmetiche, e le uccisioni per “sport”.
lunedì alle 13.08 · Mi piace · 1

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Ancora tortura. Ma perché tortura? Non capisco, perché sei così convinta che gli esperimenti debbano essere necessariamente dolorosi, Monica Cassani?
[DarkPhoenix]
lunedì alle 13.14 · Mi piace · 1

Monica Cassani Marcel se anche loro potessero parlare magari penserebbero la stessa cosa … penserebbero che forse la loro vita sarebbe meglio della nostra… e forse nn avrebbero neanche tutti i torti .. visto quello che l’essere umano riescie fare … ma cmq tornando a medicine .. e tu pensi che se venisse fuori una cura per HIV in italia nn te la farebbero pagare ?? se ci fosse una cura per il cancro nn te la farebbero pagare ?? almeno per i primi 7-8 anni purtroppo in america si lo so paghi tutto e qui abbiamo le medicine base … che nn curano cancro HIV e diabete ecc ecc per queste ci voglio altre medicine costosissime che nn ti passano neanche se stai sul punto di morte :S insomma non stiamo guardando solo il nostro paese stiamo parlando del genere umano percio’ dico che nei paesi del terzo MONDO QUANDO LA TROVERANNO MAI UNA CURA PER l’HIV?? pensi davvero che se mai si trovera
lunedì alle 13.27 · Mi piace

Marcel Nahum per favore.. parla per cose di cui ne sei certa, e non per sentito dire.

i farmaci anche ultracostosi vengono forniti dal sistema sanitario ma solo in determinati casi (es è inutile che fornisco “recettoriale” es vari anticorpi monoclonali o altri farmaci molecolari (imatinib mesilato e similari) se manca proprio il recettore a cui deve legarsi).

i farmaci ultracostosi sono indicati in tutti quei casi in cui la terapia standard non può risolvere il problema. questo non significa che non esiste.

certo in america arriva prima bla bla bla.. ma in generale possiamo dire che il ritardo reale è di un paio di anni al massimo.

se domani esce una cura per l’hiv stai tranquilla che in un paio di anni dalla messa in commercio in italia sarà presente e verrà data gratuitamente, così come si fa per le terapie antitumorali etc.

curare il diabete? si fa già con i migliori farmaci (migliori per sicurezza e conoscenza a lungo termine per farmacovigilanza).

pensa la terapia più efficace per il diabete (anche per quello di tipo2) è l’insulina (costa anche poco) purtoppo è estremamente rischiosa e molto poco accettabile per molti pazienti.
(io se fossi diabetico starei attentissimo ma userei l’insulina).

tornando alla questione principale: Gli animali. ogni animale è specista, anzi la maggiorparte delle volte addirittura individualista (vedi il leone che ammazza i figli del suo avversario).

quindi chiedendomi “cosa farebbe un altro animale se ne avesse le capacità?” farebbe ciò che facciamo noi se non peggio.
lunedì alle 13.38 · Mi piace · 2

Monica Cassani peggio credo proprio di no … e’ proprio questo che ci divide .. ed e’ proprio su questo che nn troveremo mai un punto in comune se l’animali in questo momento potessero e riuscissero ad avere le possibilita’ il sopravvento su di noi e decidessero di sterminarci uno ad uno .. io nn li biasimerei .. dopo quello che l’essere umano e’ arrivato a fare a loro e a chi prima di loro .. tu non lo faresti ?? prova pensare a quanti anni di torture sevizie e sangue versato inutilmente e poi mi daresti ragione riguardo le medicine .. beh fidati che hanno un costo e nn poco e spesso nn le passano … sia per il diabete che per altre malattie .. sei sicuro che se trovassero una cura per l’HIV sarebbe gratuita?? io penso che se a me dici di parlare per cose che so tu dovresti sapere bene che NON TI REGALANO MANCO L’ARIA CHE RESPIRI FIGURIAMOCI UN FARMACO PER LA QUALE SONO ANNI E ANNI CHE CHI E’ MALATO ASPETTA E DOVE C’E’ UNA NAZIONE INTERA CHE SI AMMALA OGNI GIORNO di questa malattia BEATO TE CHE CREDI CHE CI SIA ANCORA DELL’UMANO NELL’ESSERE UMANO
lunedì alle 13.48 · Mi piace

Marcel Nahum ovvio che non sono gratuite, sono pagate attraverso le nostre tasse.

attualmente le terapie anti hiv sono gratuite, fornite dal sistema sanitario nazionale? perchè mai una nuova cura in grado di guarire dall’hiv non dovrebbe essere passata?

non hai capito io ne parlo perchè ci lavoro dentro al sistema sanitario, vedo ogni giorno persone ricoverate che costano decine di migliaia di € alla settimana a cui il servizio è svolto gratuitamente (solito discorso che paghiamo attraverso le tasse).

è ovvio che se non hai bisogno di un servizio urgente e su una TC devi pagare i 36-60€ (il costo varia da regione a regione)di ticket, ma perdonami eseguire una TC allo stato costa diverse centinaia di €.

ci si lamenta ogni giorno che i farmaci da banco costano di più che nel resto d’europa, lo sai che i farmaci costano così perchè lo stato ha fatto un accordo con le case farmaceutiche per poter pagare meno i farmaci che deve pagare col sistema sanitario e quelli di utilizzo ospedaliero?

alla fine dei conti, a parte eccezioni, i farmaci che non ti passa il sistema sanitario sono quelli non essenziali al malato.

poi chi ti dice che gli animali, se ne avessero la possibilità, sarebbero tanto gentili?

hai mai visto una colonia di formiche legionario? hai mai visto cosa fanno tanti altri insetti? hai mai visto 2 cani strapparsi un cucciolo (figlio di una delle 2) per gelosia?

quello che facciamo noi in più è solo perchè ne abbiamo la possibilità.

gli animali non sono pucciosi come quelli della disney.
lunedì alle 13.59 · Mi piace · 3

Gatto Col Sombrero Io, da profano, ritengo er sistema sanitario italiano uno dei migliori ar mondo, non fosse altro perchè dà a tutti la possibilità di curarse a costi ragionevoli. Pensiamo agli USA: lì, se nun hai n’ assicurazione sanitaria e devi farte n’ intervento salvavita, te lasciano mori’ senza tanti complimenti. Per cui non sputerei nel piatto in cui mangio, sapendo che ce ne sono di infinitamente peggiori.
lunedì alle 15.55 · Mi piace · 2

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Sarebbe meglio restare su un argomento alla volta. Mescolandone tre o quattro assieme (harlan PIU’ i tempi della ricerca PIU’ le politiche dei SSN dei differenti paesi) si fa solo un grande casino.
[DarkPhoenix]
lunedì alle 17.01 · Mi piace · 1

Francesco Novara ‎”a’ ci sono sacrifici animali e umani che nonostante tutto non possono curarsi perche’ non possono permetterselo a livello economico e allora tutta questa importanza a trovare cure poi?”

Mai sentito parlare di sistema sanitario nazionale?non siamo mica negli USA?hai mai conosciuto una persona guarita da una brutta malattia?io si, e ritengo il sacrificio o il semplice studio senza soppressione su animali un prezzo più che ragionevole per aver salvato la vita a delle persone,indipendentemente dal fatto che queste appartengano o meno alla mia cerchia di amicizie.

“se l’animali in questo momento potessero e riuscissero ad avere le possibilita’ il sopravvento su di noi e decidessero di sterminarci uno ad uno .. io nn li biasimerei .”

Vivendo in una città nel 21° secolo puoi permetterti di filosofeggiare quanto ti pare,ma secondo te perchè nelle favole antiche c’era il “lupus in fabula”?evidentemente perchè nessun animale si è mai posto problemi a prevalere per sopravvivere .Il mantenimento dell’equilibrio naturale è un processo violento, non un cartone animato in salsa disneyana.
Fattene una ragione.Se nessuno avesse fatto i test sulle rane scorticate,non avresti l’energia elettrica per far funzionare il pc da dove chatti.Se nessuno avesse fatto test su animali, non esisterebbero i farmaci e i vaccini che hanno salvato milioni di vite umane e animali, suppongo anche la tua.

Spero un giorno lo capirai…
lunedì alle 17.03 · Mi piace · 1

Monica Cassani Dark perche’ nn credo che aprire il cranio ad un essere vivente qualunque esso sia oppure iggnettargl sostanzee tossiche oppure bloccarli e infilzrgli aghi o bisturi o altro sia nn ci siano altri modi per definirle se nn torture…
lunedì alle 17.04 · Mi piace

Francesco Novara Si vede che non hai mai avuto a che fare con persone vive grazie ad interventi di neurochirurgia complicati.
Forse ridimensioneresti un po il tuo modo di pensare, messa di fronte al fatto che vi sono persone VIVE grazie alla SA.
lunedì alle 17.07 · Mi piace · 2

Monica Cassani hai detto bene Francesco MANTENIMENTO DELL’EQUILIBRIO NATURALE beh nn mi verrete a dire che e’ naturale cio’ che viene fatto nei laboratori
lunedì alle 17.07 · Mi piace

Marcel Nahum scusa per l’OT Dark, ma quando sento certe put….. ehm cavolate, non riesco a non rispondere.
lunedì alle 17.08 · Mi piace · 1

Monica Cassani E’ un dato di fatto che l’uomo nn mantiene nessun equilibrio naturale e lo si vede per tutto cio’ che vediamo ogni giorno
lunedì alle 17.08 · Mi piace

Gatto Col Sombrero E però ancora è necessarim. Poi TU puoi definirle come te pare
lunedì alle 17.08 tramite cellulare · Mi piace · 1

Francesco Novara ‎”MANTENIMENTO DELL’EQUILIBRIO NATURALE beh nn mi verrete a dire che e’ naturale cio’ che viene fatto nei laboratori”

E cosa è naturale?indossare vestiti fatti con derivati petrolchimici non biodegradabili per poi vantarsi del fatto di non indossare cuoio?utilizzare un pc?abitare in appartamento climatizzato?far curare il proprio figlio malato con testatissimi farmaci piuttosto che buttarlo dalla rupe alla”this is spartaaa”?

Detto questo…TEST COERENZA anche per te:

1)vivete in un quartiere derattizzato? Secondo voi i topi fanno una fine peggiore quando vengono avvelenati o sbranati da un gatto, oppure quando vengono sacrificati con anestesia quando necessario, e non sempre lo è? Secondo voi vivono di più e meglio in un laboratorio al caldo con cibo e acqua in abbondanza o in natura dove soffrono la fame e rischiano di fare da preda?

2)Se vi doveste ammalare di una malattia banale, quale una tracheite (banale se trattata) o una candidosi genitale,vi curate coi farmaci o ve le tenete?

3)Se doveste ammalarvi di una malattia grave (neoplasie, schizofrenia,aritmia ecc.)ma curabile tramite farmaci, prendereste tali farmaci o ve la tenete?

4)Se un vostro figlio dovesse ammalarsi di leucemia(o qualsiasi altra malattia grave),lo fareste curare o restereste a guardare? e se si prendesse una semplice scarlattina? antibiotici o restare a guardare?

5)Se una persona a voi cara dovesse essere colta da arresto cardiaco, chiamereste il 118 o preferite restare a guardare visto che i farmaci per l’apparato cardiovascolare sono stati testati sui cani ?

6)I vostri animali domestici sono vaccinati e\o sterilizzati? se si ammalano o hanno un incidente,li portate dal veterinario che li curerà con testatissimi farmaci o state a guardare?

7)Se vostra madre avesse il lupus o la sclerosi multipla e vostro figlio la distrofia muscolare ,sosterreste la ricerca o restereste a guardare, magari invitando a boicottarla come state facendo?

Se voi foste persone coerenti, dovreste rispondere” me la tengo” oppure “sto a guardare”!
lunedì alle 17.12 · Non mi piace più · 4

Giorgio Gnocchi Monica, a ben vedere, non è neanche “naturale” pestare sulla tastiera di un pc
sarebbe naturale girare completamente nudi, strappando la carne con i denti e brucare l’erba nei prati ma, accidenti, l’evoluzione ha combinato questo pasticcio
lunedì alle 17.16 · Mi piace · 2

Monica Cassani Francesco per puro caso nn staro’ certo qui a dirvi il mio punto di vista dal punto personale … anche perche’ poi me lo rigirate contro ma nn sta a te giudicare il mio pensiero .. come io nn giudico il tuo dire che dico puttanate e’ un modo poco carino per nn rispettare cio’ chee penso e nn sono qui a dire che dite puttanate o meno io ho detto gia’ in precedenza che ci sono punti di vista diversi e che forse nn si troveranno mai ma nn ho detto che tu pensi in modo sbagliato e io invece quello giusto questi deliri di onnipotenza nn mi sembrano corretti in una discussione … dove ci sono visioni diverse
lunedì alle 17.16 · Mi piace

Heather Bondi ‎”hai detto bene Francesco MANTENIMENTO DELL’EQUILIBRIO NATURALE beh nn mi verrete a dire che e’ naturale cio’ che viene fatto nei laboratori”

Come sempre non pensi al fine, ciò che è fatto nei laboratori ha come scopo ultimo l’aumento della fitness della specie e niente è più naturale della preservazione dell’individuo e della specie. 🙂
lunedì alle 17.18 · Mi piace · 1

Monica Cassani Giorgio l’evoluzione nn significa perforza dover prendere gli animali e sodomizzarli solo perche’ siamo evoluti
lunedì alle 17.18 · Mi piace

Claudio Tucci Monica, cerca di affrontare un argomento alla volta. La SA non e’ tortura. Tutto cio’ che avviene e’ naturale. Mettiamoci d’accordo almeno sul concetto di naturale, altrimenti di che si parla?
lunedì alle 17.19 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari ‎Monica Cassani: se l’essere vivente non sente dolore (i.e. perché è anestetizzato) quindi per te non sono più torture?
Stando alla tua definizione di tortura, “bloccare un animale e infilzargli aghi o bisturi”, significa che quando porti un gatto a fare la vaccinazione annuale O a far sterilizzare è tortura?
[DarkPhoenix]
lunedì alle 17.20 · Mi piace · 3

Monica Cassani Dark in un posto piu’ su leggerai che qualcuno ha detto che in alcuni casi neanche l’anestesia viene fatta quando aprono il cranio ad un macaco .. perche’.. serve per nn mi ricordo cosa.. e’ piu’ su uno dei primi commenti
lunedì alle 17.21 · Mi piace

Giorgio Gnocchi anche la malattia è “naturale” l’uomo attiva tutte le sue conoscenze e le sue capacità per sconfiggerla.In questo gli animali sono un indispensabile aiuto
lunedì alle 17.22 · Mi piace

Francesco Novara Monica, la scienza non è ideologica e non deve esserlo.Le cose o sono vere o sono false,e attualmente che esistono alternative al modello animale è purtroppo falso, mentre è vero che si cercano di continuo visto che glia nimali costano, oltre al problema etico ovviamente.

Per farti il solito esempio,i testimoni di Geova trovano immorali le trasfusioni,e piuttosto che farne una o farla fare al proprio figlio,si lasciano o lo lasciano morire.

Perchè chi si dice contrario alla SA non è cosi COERENTE da rinunciuare ad ogni cura per se, i propri cari e i propri animali?
lunedì alle 17.23 · Mi piace

Monica Cassani Claudio ditemi cosa e’ per voi naturale cosi vediamo intanto da dove partire
lunedì alle 17.23 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari No, calma. Ho letto quel post. E’ stato detto che l’anestesia è necessaria quando aprono il cranio alla bestia (il che è verissimo) e che il cervello non ha nocicettori. E’ vero quel che ti hanno detto: il cervello non ha recettori del dolore, non sente male.
[DarkPhoenix]
lunedì alle 17.24 · Mi piace

Giorgio Gnocchi scusa, ma in molti interventi al cervello umano, si usa l’anestesia, se non per lo “scoperchiamento” del cranio
lunedì alle 17.24 · Mi piace

Giovanni Pagura Io ho asserito che, a parte nella fase di apertura del cranio in sé, l’anestesia non è necessaria per l’assenza di nocicettori, DP.

@Monica: cosa, invece, è per te “naturale”? In modo positivo, magari, invece che negativo.
lunedì alle 17.25 · Mi piace

Monica Cassani Giovanni Pagura @Monica: le operazioni chirurgiche sul cervello umano, a quanto ne so, vengono fatte anche senza anestesia;
lunedì alle 17.26 · Mi piace

Marcel Nahum Monica riguardo al cervello, il punto è che non serve l’anestesia perchè il cervello non è in grado di sentire il dolore (ovviamente per la “scalottatura” viene effettuata l’anestesia)

ma giusto per farti capire Monica, non è che queste cose vengono solo fatte agli animali, la stesse tecniche (senza anestesia) vengono fatte anche sull’uomo.
lunedì alle 17.26 · Mi piace

Laura Ishi Locatelli Guarda. Io ti posso dire una cosa. Io non so per l’HIV ma quando hai il cancro TUTTE le medicine che devi prendere, non le paghi. Lo so perché mia mamma aveva il cancro, andavo io in farmacia, e tutti i medicinali che ha preso (antibiotici, antidolorifici, protettori gastrici, e chi più ne ha, più ne metta) non li ha mai pagati. Pagavo 2€ solo se chiedevo quello specifico invece di quello equivalente (che era la differenza di prezzo tra quello equivalente e l’altro).
Personalmente il SSN italiano è una delle poche cose buone, quelle veramente buone, che abbiamo nel paese. Ok, ogni tanto non funziona, ma almeno a questo proposito è una gran cosa perché permette alle persone VERAMENTE malate di continuare a comprare i loro farmaci.
Per quanto riguarda la questione uomo-animale, si prende troppo a esempio “l’oggi”. Oggi l’uomo sfrutta le specie animali a suo vantaggio, e pare che gli animali invece non lo farebbero.
Io ero rimasta ai miei vecchi di libri di storia, quando si parlava della preistoria, e l’uomo era tipo lo spuntino preferito di QUALUNQUE specie animale presente. L’uomo si è impegnato e ha fatto valere l’unica cosa che avesse per sopravvivere (visto che non abbiamo la pelliccia, non abbiamo zanne né artigli, non abbiamo le branchie e così via): il cervello.
Quindi, dal mio punto di vista, basta dire che l’animale è meglio dell’uomo. L’animale NON è meglio dell’uomo, ha tanta etica e tanta morale quanto noi: cioè NESSUNA. (Io non credo nell’etica e nella morale, sono costrutti puramente sociologici).
Vince il più forte, sempre e comunque, ed è così dall’alba dei tempi.
lunedì alle 17.27 · Mi piace · 3

Claudio Tucci Per segare e scalottare il cranio un po’ di anestesia serve (magari locale) mentre per infilare aghi nel cervello l’anestesia non serve perche’ il cervello (come anche il fegato) e’ insensibile.
lunedì alle 17.27 · Mi piace

Marcel Nahum Monica ti spiego anche perchè non viene fatta l’anestesia dovendo operare al cervello, oltre al fatto che è insensibile al dolore, durante l’intervento neurochirurgico in alcuni casi prima bisogna mappare le zone, in che modo? stimolando elettricamente quelle aree,in tal caso il paziente ti indicherà cosa gli sta succedendo in base all’area stimolata)

ripeto a paziente sveglio

questa non è la pratica per tutti gli interventi neurochirurgici, ma per molti.
lunedì alle 17.32 · Mi piace · 1

Francesco Novara Cosa è naturale?utilizzare tutti i mezzi a propria disposizione per migliorare le condizioni della propria specie anche a discapito delle altre.
Curarsi delle altre specie in via di estinzione non è naturale, ma lo facciamo.Nessun’altra specie preesistente la nostra lo ha mai fatto,pensavano alla propria pensando a sopravvivere fregandosene inconsapevoli dell’esistenza delle altre specie e di eventuali estinzioni(non mi verrai a dire che tutte le estinzioni sulla terra sono state causate dall’uomo spero…).

Abitare in ambiente sicuro, coibentato e riscaldato, non è naturale, ma ci piace e lo facciamo.Vaccinarsi contro la poliomielite invece di azzopparci come i nostri nonni non è mnaturale, ma lo facciamo.Derattizzare campi e abitazioni evitando peste bubbonica,leptospirosi e altre belle cose non è naturale,ma lo facciamo perchè ci piace.Vaccinare i nostri animali domestici e sterilizzarli non è per niente naturale, ma lo facciamo perchè cosi si evitano problemi di randagismo o brutte malattie ai nostri “amicia 4 zampe”.
Salvare dalla morte persone con malattie gravi non è naturale,eppure lo facciamo e ci piace farlo.

Se vuoi vivere in modo”naturale”,trovati un parco nazionale e vacci a vivere.Che te devo dì…..
lunedì alle 17.32 · Mi piace

Alessandro Caffi Veramente persino le centrali nucleari sono naturali:
Tutto ciò che esiste o deriva dalla natura è naturale, lo è il plutonio, lo è il calcestruzzo, il ferro e tutti i materiali che le compongono e lo siamo noi che le costruiamo, di conseguenza non sono meno naturali delle dighe fatte dai castori.
In pratica tutto è naturale.
lunedì alle 17.36 · Mi piace · 1

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Monica: ad esempio è innaturale muoversi con mezzi a motore (auto, moto, autobus) ma lo facciamo tutti, te compresa.
E’ innaturale usare il computer, ma lo facciamo tutti, te compresa.
[DarkPhoenix]
lunedì alle 17.36 · Mi piace · 3

Monica Cassani beh qui si parla di soppravvivenza della legge del piu’ forte ecc ecc tutte cose che a parer mio giustificano ben poco cio’ che e’ natura e cio’ che invece cerchiamo di imporre … se parlassimo di giugla allora ok la soppravivenza ecc ecc ma l’equilibrio della natura fa si che per il nostro mondo per il mare per la terra per il cielo esistano queste creature che voi chiamate animali .. che aiutano il nostro sistema ecologico e biologico della terra senza di loro e con l’avanzare dell’uomo nel distruggere habitat ecc ecc ci stiamo distruggendo noi stessi .. eppure continuamo a dire che e’ tutto giusto purche’ ci salvi a noi secondo me siamo una massa di illusi a credere che l’essere umano stia migliorando il nostro mondo .. la natura e’ natura nn potete mettervi contro quella .. nn vincereste mai anche se sperimentaste su tutti gli esseri viventi che esistono sulla terra .. ecco quello che nn capite
lunedì alle 17.36 · Mi piace

Claudio Tucci Monica, siamo parte della natura e sara’ perfettamente naturale anche la nostra estinzione cosi’ come quella di qualsiasi altra specie. E’ gia’ avvenuto infinite volte in passato e succedera’ infinite altre ancora, stanne certa. Di che ti preoccupi? Take it easy!
lunedì alle 17.42 · Mi piace

Marcel Nahum Monica, non voler distruggere il nostro ambiente è lungimiranza, e noi la approviamo, ma non sacrificare 1000-10000-1000000 di animali allevati appositamente per aiutarci a sopravvivere maggiormente non è distruggere l’ambiente.
lunedì alle 17.43 · Mi piace

Monica Cassani Francesco la maggior parte delle estinzioni che avvengono in natura si vengono per colpa dell’uomo del canccellare i loro habitat naturali per costruire … per inquinare oltre che per le cose come il bracconaggi ecc ecc ecc
lunedì alle 17.43 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Noi non ci mettiamo contro “la natura”, noi ci mettiamo contro “la malattia”.
[DarkPhoenix]
lunedì alle 17.46 · Mi piace

Monica Cassani Claudio io nn mi preoccupo infatti penso come te
lunedì alle 17.47 · Mi piace

Monica Cassani dark la malattia chi le ha causate ?? da dove provengono i tumori ?? come si creano?? nn e’ forse causa dell’uomo se oggi come oggi i malati di tumore sono tantissimi?? nn e’ cosi lo stesso per L’hiv ??
lunedì alle 17.49 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Sapevi che anche i dinosauri morivano di tumore al cervello?
[DarkPhoenix]
lunedì alle 17.52 · Mi piace

Monica Cassani no dark nn lo sapevo e chi lo dice??
lunedì alle 17.54 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari http://news.nationalgeographic.com/news/2003/11/1124_031124_dinocancer.html
[DarkPhoenix]
First Dinosaur Brain Tumor Found, Experts Suggest
news.nationalgeographic.com
Researchers have unearthed a 25-foot-long (7.6-meter-long) <br><I>Tyrannosauru…
Visualizza altro

lunedì alle 17.56 · Mi piace · 3

Marcel Nahum Monica, se i tumori aumentano è solo perchè è aumentata l’età media e la sopravvivenza della popolazione.

gli errori nel dna ci sono sempre, solo che si rendono evidenziabili nella stragrande maggioranza dei casi dopo l’età riproduttiva. fino a pochi secoli fa non si sopravviva oltre i 40 anni.
lunedì alle 17.57 · Mi piace · 3

Raffaele Bertolo Confermo. L’esposizione a determinate sostanze può aumentare l’incidenza dei tumori, e ci sono determinate predisposizioni, ma il caso tipo è il DNA che accumula troppi errori di copiatura (evento facilitato dai radicali liberi) man mano che si sostituiscono le cellule con il passare dell’età. E penso ci sia chi può spiegarlo meglio di me…
lunedì alle 18.03 · Mi piace

Monica Cassani ecco il punto raffaele determinate sostanze ma chi le ha create queste sostanze??
lunedì alle 18.05 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari La luce del sole, per esempio? Non l’ha creata nessuno.
[DarkPhoenix]
lunedì alle 18.10 · Mi piace

Marcel Nahum facciamo qualche esempio… aflatossine un fungo, amine aromatiche batteri….. virus ebstein barr immortalizza i linfociti B, poi vediamo hpv .. etc etc etc..
lunedì alle 18.10 · Mi piace · 1

Monica Cassani no ma lo smog e l’inquinamento si …
lunedì alle 18.11 · Mi piace

Marcel Nahum vero .. ma il fumo in quanto prodotto del fuoco è sempre esistito, anzi si pensa che una estinzione di massa può essere stata causata da incendi boschivi su scala mondiale
lunedì alle 18.13 · Mi piace

Francesco Novara Monica se devono scoppiare il Vesuvio ,la solfatara di pozzuoli,il vulcano sotto Ischia e magari riaccendersi il lago di Bolsena contemporaneamente questo avverrà per via delle leggi della geologia, non perchè l’essere umano è bruttoe cattivo:questo é quello che non capisci tu.

Il più grande cambiamento globale lo hanno provocato i cianobatteri del precambriano, noi ci occupiamo di industria pesante da 200 anni,siamo ben lontani da simili livelli.giustissimo impegnarci per preservare gli ecosistemi e le specie dall’estinzione, ma per fare sperimentazione non estinguiamo nessuno.
lunedì alle 18.13 · Mi piace

Raffaele Bertolo Esatto, tali sostanze possono essere di sintesi ma anche no. L’esempio più classico è la luce del sole (che incidentalmente non è una “sostanza”, ma ci siamo capiti), ma è pieno di alternative come alcune molecole che si formano nei cibi conservati male.
lunedì alle 18.14 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Anche perché non si sperimenta certo su animali in via d’estinzione.
Il fumo in quanto prodotto dal fuoco è cancerogeno, il gas radon se non sbaglio anche (e viene emesso naturalmente dal sottosuolo durante i terremoti), l’amianto è cancerogeno e non è creato dall’uomo, si trova nelle rocce di alcune zone… poi c’è la radioattività…
[DarkPhoenix]
lunedì alle 18.16 · Mi piace · 1

Raffaele Bertolo Pensate che qua in valle siamo messi bene. Abbiamo rocce contenenti amianto ed uranio (tracce, non abbastanza per essere ricchi), abbiamo due statali ed un’autostrada, abbiamo un’acciaieria di seconda fusione (una volta hanno perfino trovato materiale radioattivo, là dentro!)… Stranamente la media locale di certi tumori è superiore alla media regionale, chissà perchè!
lunedì alle 18.19 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Meglio precisare. Non stiamo ASSOLUTAMENTE dicendo che l’uomo non abbia mai prodotto e usato in modo rischioso e sventato sostanze cancerogene! Certo che l’ha fatto. Tutto il casino venuto fuori per l’eternit ne è un esempio. Ma in questo caso si parla di presidenti d’aziende criminali, che sapevano del rischio dato dall’eternit ma che hanno continuato a produrlo e venderlo. Cioè, è l’atteggiamento spregiudicato di certi imprenditori che deve attirare la tua rabbia, certo non la sperimentazione animale!
[DarkPhoenix]
lunedì alle 18.34 · Mi piace

Monica Cassani Dark ame fa rabbia tutto cio’ che l’uomo non capisce o sottovaluta mi fa rabbia il delirio di onnipotenza assoluta e la poca intelligenza di pensare che qualsiasi cosa sia giustificata solo per riempire le tasche
lunedì alle 18.36 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Che impressione ti fa, invece, l’uomo, quando trova un vaccino per il cimurro in grado di salvare milioni di cani e gatti da una malattia molto contagiosa e pericolosa?
[DarkPhoenix]
lunedì alle 18.43 · Mi piace · 1

Raffaele Bertolo Uno dei peggiori casini è stato Seveso. Eppure in casi come quello l’errore non è la ricerca o il progresso, l’errore è l’assenza o la carenza di controllo. Mi pare che già solo il parlare di determinati argomenti, come succede qua, sia un buon passo in avanti.
lunedì alle 18.45 · Mi piace

Monica Cassani Dark nsai tante volte e’ davvero contrastante rispondere e’ ovvio sono che sono contenta ma e’ anche ovvio che se ne parla meno della medicina veterinaria e di cio’ che c’e’ dietro e come viene sperimentata .. e anche vero che tante volte mi domando come mai anche a loro ora vengono tanti tumori quando una volta sicuramente erano molto piu’ rari .. di ora ?? come mai ??
lunedì alle 18.49 · Mi piace

Monica Cassani PERCHE’ nn mettete qualche cosa sulla medicina veterinaria …??
lunedì alle 18.52 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Perché una volta anche i nostri animali domestici vivevano molto meno, non ci hai pensato?
Il cancro ad esempio è la prima causa di morte per i cani sopra i 10 anni. Ma appunto per quelli sopra i 10 anni! Ai tempi in cui per i cani non c’erano vaccini e cure, la loro aspettativa di vita era molto inferiore.
Un esempio: il gatto domestico ha un’aspettativa di vita mediamente dai 12 ai 14 anni (ed è solo la media, arrivano anche a 20 anni). Se non viene accudito dagli umani, un gatto randagio o inselvatichito si può aspettare di viverne in media 4 o 5.
[DarkPhoenix]
lunedì alle 19.00 · Mi piace · 2

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Cosa vorresti sapere di specifico sulla medicina veterinaria?
[DarkPhoenix]
lunedì alle 19.01 · Mi piace

Raffaele Bertolo Al secondo posto tra le cause di morte dei cani di solito si trovano gli scompensi cardiaci (spesso i sintomi sono latenti fino alla crisi improvvisa, che porta ad una rapida morte). Segnalo inoltre che più o meno la soglia geriatrica per i cani è 10 anni (taglia piccola aumenta, taglia grande diminuisce).
lunedì alle 19.07 · Mi piace

Monica Cassani Dark sulla medicina veterinaria si sa davvero cosi poco su chi viene sperementata ?? in base a cosa e come cosa gli fanno alle “cavie” che assumono questi vaccini ??
lunedì alle 19.27 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari ‎…ma come, su chi viene sperimentata…? Sugli ANIMALI viene sperimentata…
[DarkPhoenix]
lunedì alle 20.45 · Mi piace

Monica Cassani si Dark lo so mi sono spiegata male volevo dire come ?? e con che metodi
lunedì alle 20.46 · Mi piace

Marco Mezzazappa Rispetto a Green Hill, non conosco Harlan di Correzzana dato che i media non ne hanno parlato.
Mi faccio un giro sul web e vi faccio sapere la mia opinione
lunedì alle 20.51 · Mi piace

Gatto Col Sombrero Povero Francesco Novara! dev’ esse frustrante fare er test de coerenza centinaia de vorte, e mai uno che sia UNO che te risponda! INCOERENTI!!
lunedì alle 21.05 · Mi piace · 1

Monica Cassani Gatto apparte che con te nn ho nulla da spartire incoerente nn lo sono e’ che puo’ essere che nn ho letto francesco per via delle troppe persone a cui devo rispondere?? ci arrivi??
lunedì alle 21.21 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0264410X0300032X ecco, per esempio così. Capisci l’inglese o hai bisogno di una traduzione?
[DarkPhoenix]
http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0264410X0300032X
http://www.sciencedirect.com

lunedì alle 21.32 · Mi piace

Francesco Novara Ah gatto,come devo fà….

Monica, ovviamente dipende dal tipo di studio.Una cosa che molti fanno finta di non sapere(compreso quell’incompetente patentato di Stefano Cagno,e voglio essere buono) è che la maggior parte dei farmaci ad uso u…
Visualizza altro
List of veterinary drugs – Wikipedia, the free encyclopedia
en.wikipedia.org

lunedì alle 22.20 · Mi piace

Gatto Col Sombrero d’ accordo, monica, nun l’ hai letto. Ma mo, l’ avrai letto. Perchè nun rispondi, a te stessa in primis, alle domande der test? Poi magari ce dici le risposte, giusto così, perchè semo curiosi, ma nun te obbliga nessuno.
lunedì alle 22.36 · Mi piace

Monica Cassani a GATTO ma co te nn vojo proprio parla n’hai capito quello che devo fa nn lo devo di a te t’ho gia’ detto che per quanto me riguarda a te nn te risponno proprio voi fa er coatto co me ?? tranquillo che se vojo so piu’ coatta io de te .. quindi famme parla’ con le persone evolute e nn con chi per quanto me riguarda nn vojo ne’ legge ne’ parlacce quindi famme na cortesia lassame sta!!
lunedì alle 23.33 · Mi piace

Monica Cassani francesco quindi gli anno prima fatto venire i sintomi e poi gli e li hanno curati?? o ho capito male?? siccome mi sono un attimo innervosita nn so se ho capito bene
lunedì alle 23.35 · Mi piace

Monica Cassani Dark ma me stai a prenne ingiro??O.o
lunedì alle 23.36 · Mi piace

Francesco Novara Dipende dallo studio.In alcuni casi si, si è provocata la malattia come si fa ad esempio per gli studi oncologici,e li si usano per lo più ratti.
In altri si studiano le proprietà del farmaco ,ovvero la farmacocinetica, farmacodinamica, dosi efficaci, meccanismi di smaltimento,effetti ecc.su animali sani.
Ieri alle ore 8.37 · Mi piace

Gatto Col Sombrero infatti er test nun te l ho fatto io, te l ha fatto Francesco, cor quale stai discutendo tranquilla. Ma tanto nun risponderai, artrimenti dovresti ammettere che pure te sei da serie FROSCI COR CULO DELL ARTRI
Ieri alle ore 10.35 tramite cellulare · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Neanche un po’, Monica Cassani. Riesci a capirlo, il link di sciencedirect sulla sperimentazione del vaccino per la leishmaniosi sui cani?
[DarkPhoenix]
Ieri alle ore 11.34 · Mi piace

Persone evolute a favore di Green Hill Montichiari Monica: No, dove sta il problema?
[DarkPhoenix]
Ieri alle ore 12.15 ·